Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Rinnovata intesa tra Parco Sila e ufficio scolastico Calabria

CATANZARO. Rinnovata intesa tra Parco Sila e ufficio scolastico Calabria

 

E' stato rinnovato a Catanzaro il protocollo d'intesa tra il Parco nazionale della Sila e l'Ufficio scolastico regionale. L'accordo siglato per la prima volta nel 2009 punta "ad intensificare ulteriormente - e' detto in un comunicato dell'ente parco - il rapporto di collaborazione tra le due Istituzioni per la realizzazione di progetti educativi e formativi finalizzati ad accrescere nei giovani la conoscenza del territorio del Parco Nazionale della Sila ed il rispetto del patrimonio ambientale". All'incontro hanno partecipato, per l'Ufficio scolastico regionale il direttore generale, Diego Bouche' e il vicedirettore Giuseppe Mirarchi, mentre per il Parco della Sila erano presenti il commissario, Sonia Ferrari, il direttore, Michele Laudati e la referente per l'educazione ambientale del Parco, Angelita Bitonti. "In particolare - prosegue la nota - si e' parlato in prima istanza della campagna di sostegno in corso per il riconoscimento del Parco nazionale della Sila quale 'Patrimonio dell'umanita'' dell'Unesco, che dovra' coinvolgere tutti gli studenti e le loro famiglie, come il personale docente e non docente, i quali potranno compilare l'apposito format attraverso il sito www.parcosila.it. Per questo saranno avviate e realizzate, in stretta collaborazione con tutte le scuole calabresi, incontri e dibattiti allo scopo di discutere di questa candidatura e della ricchezza e bellezza ambientale, naturalistica, storica, artistica, enogastronomica e culturale del territorio silano. Nel corso dell'incontro si e' parlato anche del nuovo programma di educazione ambientale per l'anno scolastico 2014/2015, 'Il Parco amico della natura', promosso nell'ambito delle attivita' previste nel protocollo d'intesa siglato con l'Ufficio scolastico ed in coerenza con le proprie finalita' istitutive". "Si e' stabilito, inoltre - conclude il testo - che le istituzioni scolastiche, nell'ambito della loro autonomia, nella progettazione dei Piani dell'offerta formativa possono inserire interventi formativi anche integrati in rete, orientati alla promozione dell'informazione e dell'educazione all'ambiente e allo sviluppo sostenibile".

Flash news