Direttore: Aldo Varano    

Vecchioni in Luci al Palazzetto dello Sport

Vecchioni in Luci al Palazzetto dello Sport

pfmv      di SILVIA CONTARINO -

Venerdì 27 Febbraio al Palazzetto dello Sport di Pentimele si è tenuto il concerto di Roberto Vecchioni accompagnato dalla PFM. Il cantante, diventato mito e idolo di diverse generazioni, vincitore di un Sanremo di pochi anni fa, condotto dal suo amico e collega Gianni Morandi, con il brano Chiamami ancora amore, è in tour ed ha scelto il famoso gruppo italiano per esibirsi sul palco.

Non solo cantante, ma anche docente; prima al liceo poi all’università. Una vita la sua tra giovani e innamorati.

Ad accoglierlo il palazzetto dello sport, che dopo la chiusura, torna per la prima volta a far suonare le pareti dell'edificio scosse ultimamente dalle vittorie della Viola. E' proprio il caso di dirlo: chiamami ancora palazzetto dello sport, per usare il senso della canzone di un cantante che di Palazzetti ne ha girati tanti, che ha riempito stadi e di uno in particolare non ne ha mai spento le luci, quello di San Siro, una delle canzoni con cui Vecchioni riesce ogni volta a ricreare un’emozione che ha accompagnato momenti importanti di generazioni in cui si ritrovano insieme genitori e figli (e giovanissimi nonni).

La PFM inizia a suonare poco dopo le nove, ricordando l’evento doloroso che portò alla chiusura dello stabile quando, mentre si preparava un gigantesco palco da dove avrebbe dovuto esibirsi la Pausini venne giù una grande struttura uccidendo un tecnico sul colpo. Aveva poco più di trent’anni.

Un' ora più tardi entra l'attesissimo Vecchioni che racconta del suo incontro, avvenuto, in mattinata con i ragazzi del Liceo Classico Tommaso Campanella. Anche a loro e' dedicata la sua prima canzone: sogni ragazzo sogna, seguita Luci a San Siro e Chiamami ancora amore. Siamo tantissimi nel Palazzetto. Ed è subito magia e successo.