Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Il Cis della Calabria rivisita il romanzo “Il mondo nuovo” di Aldous Huxley”

REGGIO. Il Cis della Calabria rivisita il romanzo “Il mondo nuovo” di Aldous Huxley”
Giovedì 14 dicembre 2017, alle ore 18.00, nella Sala della chiesa di S. Giorgio al Corso – Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, nel contesto del ciclo di Letteratura mondiale di lingua inglese “Quale futuro per l’uomo” promuove il primo incontro “Il mondo nuovo di Aldous Huxley.”. Dopo l’intervento della prof.ssa Maria Quattrone, già dirigente del Liceo classico “T. Campanella” di Reggio Calabria, con il contributo di numerose slides relazionerà la prof.ssa Silvana Comi, docente di Lingua e letteratura Inglese nelle scuole secondarie superiori. Il libro di Huxley può apparire a prima vista una storia come altre, con momenti felici, altri tristi, persone che litigano, che si odiano e che poi si amano. Ma dietro a queste vicende si nascondono modi di pensare e problematiche legate al mondo moderno e sicuramente a quello futuro. Proprio in questo sta il merito dell’autore. Egli ha quindi usato le storie di Bernardo, di Lenina e del Selvaggio, per mascherare le sue idee. Le vicende sono ambientate in una Londra futura e si aprono sul Centro d’Incubazione e di Condizionamenti di Londra Centrale, dove un impiegato sta illustrando ad alcuni studenti cosa avviene nei loro laboratori. Ogni sala è adibita ad un compito preciso. In una si regola il flusso sanguigno in modo di caratterizzare a piacimento l’individuo, in altre i bambini vengono costretti a odiare libri e fiori e in altre ancora si forgiano nuovi operai. Aldous Huxley (Godalming, 26 luglio 1894 – Los Angeles, 22 novembre 1963) è stato uno scrittore britannico. Famoso per i romanzi: “Il mondo nuovo”, “L’isola”, e numerosi altri. Ha pubblicato saggi, racconti brevi, poesie e racconti di viaggio. Huxley è stato un umanista e pacifista, nei suoi scritti ha trattato temi spirituali come la parapsicologia e il misticismo filosofico.