Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Il Cis promuove omaggio a Rosario Villari: storico, scrittore e politico

REGGIO. Il Cis promuove omaggio a Rosario Villari: storico, scrittore e politico
Venerdì 19 gennaio, alle ore 16:45, presso il Palazzo “Corrado Alvaro” della Città metropolitana di Reggio Calabria, sala biblioteca, Piazza Italia, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria rende omaggio a “Rosario Villari: storico, scrittore, politico”. Dopo il saluto di Filippo Quartuccio, delegato alla cultura della Città Metropolitana di Reggio Calabria e l’introduzione di Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis, relazionerà e modererà l’incontro Giuseppe Caridi, Ordinario di Storia Moderna dell’Università di Messina. Seguiranno gli interventi di: Franco Iaria, Scienze Politiche; Gianluca Romeo, prof. di Filosofia; Francesco Villari, scrittore e musicologo. Rosario Villari, storico, nato a Bagnara Calabra (Reggio Calabria) (12 luglio 1925 - Cetona, 17 ottobre 2017) professore incaricato di Storia moderna dal 1958, ordinario dal 1968, ha insegnato a Messina (1958-71), Firenze (1971-79), e dal 1979 al 1995 presso la facoltà di Lettere dell'università ''La Sapienza'' di Roma. È stato direttore della rivista Studi storici e socio dell’Accademia dei Lincei. Villari fu eletto al parlamento della Repubblica nella settima legislatura, 1976 – 1979. Sullo sfondo dei problemi relativi alle origini della questione meridionale, ha studiato inizialmente le trasformazioni della proprietà fondiaria nel 18° secolo, i movimenti antifeudali delle campagne e le condizioni economico-sociali dei contadini del Mezzogiorno nel periodo che va dalla metà del Seicento all'unificazione nazionale. Gli anni della dominazione spagnola, e in modo particolare quelli della rivolta napoletana del 1647-48 sono argomento di un suo importante contributo alla storia del periodo, (La rivolta antispagnola a Napoli. Le origini 1585-1647, 1967). Altre opere: Mezzogiorno e contadini nell'età moderna (1961); Conservatori e democratici nell'Italia liberale (1964); Ribelli e riformatori dal XVI al XVIII secolo (1979); Elogio della dissimulazione. La lotta politica nel Seicento (1987); Per il re o per la patria. La fedeltà nel Seicento (1994). Ha curato inoltre Il Sud nella storia d'Italia. Antologia della questione meridionale (1961) e L'uomo barocco (1991). Nelle opere di Villari, come ha scritto il prof. Galasso, “si riscontra una fortissima originalità per quel che attiene ai temi analizzati e alla metodologia di ricerca adottata”.