Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Approvata convenzione per il finanziamento da 8 milioni per la bonifica della ex discarica comunale di Pietrastorta

REGGIO. Approvata convenzione per il finanziamento da 8 milioni per la bonifica della ex discarica comunale di Pietrastorta
Una somma di 8 milioni di euro impegnata nel masterplan del Patto per lo sviluppo della Calabria per la bonifica della ex discarica comunale di Pietrastorta, frazione collinare alle porte di Reggio Calabria.

La Giunta comunale ha approvato lo schema di convenzione tra il Comune di Reggio Calabria ed il Dipartimento Ambiente della Regione Calabria relativo all’erogazione del finanziamento, deliberato dal Patto per lo sviluppo della Regione Calabria, per la bonifica della ex discarica comunale per rifiuti solidi urbani ubicata in località Pietrastorta.

L’intervento prevede un impegno economico complessivi di 8.065.000 euro. La delibera approvata dalla giunta delega il Sindaco Giuseppe Falcomatà alla sottoscrizione della convenzione a seguito dell’emanazione del Decreto del Dirigente generale del Dipartimento Ambiente e Territorio concernente la definitiva approvazione del Progetto Operativo di Bonifica.

Il Settore Ambiente provvederà agli adempimenti connessi alla verifica della progettazione definitiva tramite idoneo soggetto da individuarsi tramite l’espletamento di apposita procedura selettiva. Il Settore Lavori Pubblici provvederà agli adempimenti connessi alla designazione del Responsabile del Procedimento che si occuperà dell’intervento di bonifica, comprensivo dello svolgimento della progettazione esecutiva, verifica della stessa e affidamento dei lavori.

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore all’Ambiente del Comune di Reggio Calabria Giovanni Muraca che ha sottolineato come l’intervento di bonifica della ex discarica comunale fosse atteso dai cittadini residenti in quell’area ormai da più di un decennio.

«Grazie al lavoro certosino portato avanti in questi anni dall’Amministrazione Falcomatà - ha dichiarato l’Assessore Muraca - finalmente mettiamo un punto fermo sul travagliato iter che ci porterà alla bonifica dell’area. L’idea è quella di trasformarla in un parco pubblico, un polmone verde per i residenti del quartiere. Adesso entriamo nella fase della progettazione esecutiva avviando un percorso di ascolto che consentirà al sindaco Falcomatà, come è solito fare, di condividere con i cittadini la destinazione finale dell’opera».