Direttore: Aldo Varano    

GERACE (RC). Il Sindaco Giuseppe Pezzimenti soddisfatto per l'assegnazione della “bandiera arancione” per il triennio 2018-2020

GERACE (RC). Il Sindaco Giuseppe Pezzimenti soddisfatto per l'assegnazione della “bandiera arancione” per il triennio 2018-2020
bandiera
Si è svolta ieri a Genova, organizzata dal Touring Club Italiano, alla presenza di oltre 150 Sindaci, la cerimonia di consegna della “Bandiera arancione”, il prestigioso riconoscimento assegnato dal Touring Club Italiano ai Comuni che rispondono a determinati criteri di qualità turistico- ambientale. E così è stato stabilito che saranno 227 le Bandiere arancioni del triennio 2018-2020 (19 in più rispetto alla precedente premiazione del 2015).  La ‘Bandiera Arancione’ è il riconoscimento attribuito  ai comuni dell’entroterra con meno di 15 mila abitanti che si distinguono per un’offerta turistica di eccellenza e un’accoglienza di qualità. La premiazione è avvenuta ieri nel capoluogo di regione ligure. In Calabria sono 6 le Bandiere arancioni: Bova (RC), Civita (CS), Gerace (RC), Morano Calabro (CS), Oriolo (CS) e Taverna (CZ). A ritirare la Bandiera, per il Comune di Gerace, il sindaco della Città, Giuseppe Pezzimenti, intervenuto insieme con il consigliere  Giuseppe Lacopo. L’iniziativa è nata in Liguria, venti anni fa, ad opera del Touring Club Italiano grazie anche al contributo dell’Assessorato al Turismo della Regione Liguria e rappresenta il primo programma di sviluppo e valorizzazione turistica dei borghi in Italia. L’unico progetto dedicato esclusivamente a comuni con meno di 15.000 abitanti dell’entroterra. L’obiettivo è quello di creare  una maggiore valorizzazione dell’entroterra, del suo paesaggio, della sua storia, cultura e tipicità, per avviare un percorso di miglioramento e di crescita economica sostenibile, riconoscendo il ruolo centrale delle comunità locali. Su oltre 2.800 candidature in questi 20 anni solo l’8% ha ottenuto il riconoscimento. La valorizzazione è il miglior modo di tutelare quando porta beneficio a cittadini e ai visitatori, e permette una economia locale che diviene opportunità di presidio territoriale, anche in termini di contrasto al dissesto e all’abbandono, favorendo occupazione e rivitalizzazione locale. Il Sindaco Pezzimenti si è dichiarato particolarmente soddisfatto di aver ottenuto l’ambito riconoscimento.  Un successo importante che testimonia la bontà del lavoro di squadra effettuato dagli uffici comunali che operano sempre in stretta sinergia con l’Amministrazione Comunale in carica. Per il Primo Cittadino, nella città di Gerace c’è l’esigenza di riuscire a creare finalmente un progetto  complessivo di sviluppo che unisca cultura, arte, storia, tradizioni, paesaggio, enogastronomia infondendo così nelle nuove generazioni maggiore ottimismo e fiducia nel futuro.