Direttore: Aldo Varano    

Il Comune di Africo apre le porte a quindici studenti dell’Euclide di Bova e del Mazzini di Locri

Il Comune di Africo apre le porte a quindici studenti dell’Euclide di Bova e del Mazzini di Locri
Studenti dellAlternanza con il sindaco Bruzzaniti e il consigliere Zavettieri
Con la legge 107 del 2015 è stato introdotto l'obbligo di Alternanza Scuola Lavoro per tutti gli alunni dell'ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado nella misura di 200 ore nei licei e 400 ore negli istituti tecnici e professionali.

L’Alternanza Scuola Lavoro rappresenta un’importante opportunità formativa e orientativa per gli studenti, riferita al mondo del lavoro e delle professioni e ad una loro diretta conoscenza nella realtà del territorio. L’esperienza di tirocinio diviene occasione per riscontrare come tutte le discipline possano trovare applicazione concreta nell’esecuzione delle professioni e nelle procedure lavorative quotidiane.

Sono circa quindici gli studenti selezionati tra l’IIS Euclide di Bova marina e i Licei Mazzini di Locri ad aver chiesto di svolgere l’Alternanza presso gli uffici comunali di Africo. Una proposta che è stata accolta dagli amministratori e dai dipendenti con grande entusiasmo e che ha aiutato i ragazzi ad apprendere attraverso il fare - “learning by doing” – le regole legate alla gestione di pubblici uffici, oltre allo scambio e alla condivisione dei contenuti e delle conoscenze e alla messa a disposizione delle diverse abilità.

Saranno 60 le ore totali da svolgere all’interno degli uffici, gestite tramite turnazioni rigorosamente controllate dai tutor.

Il sindaco Francesco Bruzzaniti e il consigliere con delega alla Cultura Nunzio Zavettieri esprimono grande soddisfazione per questa nuova sinergia con gli Istituti superiori di Bova e di Locri, un ulteriore passo avanti della comunità africese.