Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Verso il tutto esaurito per Gianni Morandi il 15 marzo al PalaCalafiore

REGGIO. Verso il tutto esaurito per Gianni Morandi il 15 marzo al PalaCalafiore
GIANNI
Una città in fermento quella di Reggio Calabria  per il concerto di Gianni Morandi, unica data nella regione, giovedì 15 marzo al PalaCalafiore, ennesimo evento targato Esse Emme Musica. Un  inizio 2018 strepitoso per la Città Metropolitana che in meno di tre mesi grazie alla Esse Emme Musica di Maurizio Senese è riuscita ad ospitare la doppia data di Biagio Antonacci (il 16 e il 17 gennaio),  registrando  il tutto esaurito in entrambe le date; si è ripetuta poi con un altro strepitoso  inedito evento, lo scorso 4 febbraio con il concerto di Max Pezzali, Francesco Renga e Nek insieme, ed ora si appresta al triplete con quello di Gianni Morandi il prossimo 15 marzo, evento ormai prossimo al tutto esaurito.
Quelli del Gianni Morandi Tour 2018 “d’amore d’autore” sono spettacoli unici in cui l’amore è il leit motiv di uno show imperdibile, con una tracklist di oltre 40 brani per più di due ore di live. Il Gianni Morandi Tour 2018 “d’amore d’autore” è infatti, uno splendido viaggio nel tempo che parte dal passato con i grandi successi del repertorio di Gianni Morandi, ormai colonna sonora di generazioni di italiani. Fino ad arrivare al presente con i brani di “d’amore d’autore”, l’ultimo album di inediti uscito lo scorso 17 novembre per Sony Music con la produzione esecutiva di F&P Group e Riservarossa. 
Un progetto unico, che ha visto il coinvolgimento di grandi autori della musica italiana, Elisa, Ivano Fossati, Levante, Luciano Ligabue, Ermal Meta, Tommaso Paradiso, Giuliano Sangiorgi, Paolo Simoni e che contiene Onda su onda, il brano di Paolo Conte nel quale duetta con Fiorella Mannoia. Sullo sfondo di un design asimmetrico, Gianni Morandi si esibisce con la sua band che è composta da giovani musicisti provenienti dall’area emiliana: Alberto Paderni alla batteria, Mattia Bigi al basso, Lele Leonardi e Elia Garutti alla chitarra, Alessandro Magri alle tastiere, Simone D'Eusanio al violino, Francesco Montisano al sax, Lisa Manara, Augusta Trebeschi e Moris Pradella ai cori.
«I primi eventi del 2018 li voglio dedicare al presidente della Regione Calabria Oliverio – ha avuto modo di affermare il promoter Maurizio Senese, patron della Esse Emme Musica -. Questa dedica è per dimostrare che è riuscito a non finanziare l’unica impresa della Calabria che organizza grandi eventi, oltre all’unico grande progetto musicale e culturale della Calabria, la Summer Arena, premiato dalle migliori produzioni perché tra le migliori strutture in Italia, oltre che per la programmazione, tale da far parlare della Calabria positiva, attraverso musica e cultura».

«Il presidente Oliverio che ha tenuto per sé la delega alla Cultura – ha proseguito Senese - ha pensato bene di finanziare i suoi amici, Fondazioni e Associazioni che di cultura fanno poco e niente, creati appositamente per ottenere i fondi della Comunità Europea, per non parlare dei tanti Comuni finanziati per le sagre della melanzana, del peperoncino e del peperone, per chissà quali motivi. Presidente, lei amministra una regione che potrebbe essere fabbrica di turismo e cultura, ma che viene utilizzata quasi a fini personali. Vuole un consiglio? Lasci la Regione, prima ancora delle prossime elezioni, non può che farne una bella figura».