Direttore: Aldo Varano    

Falcomatà su Tripodi: Fu appassionato difensore di diritti

Falcomatà su Tripodi: Fu appassionato difensore di diritti
"Quando muore un Comunista come Mommo Tripodi, il lutto riguarda la societa' intera, riguarda il mondo della povera gente, degli umili, dei
lavoratori, dei braccianti calabresi che in lui hanno trovato un appassionato e irriducibile sostenitore di diritti difesi con le unghie e con i denti". Lo afferma il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomata', "ricordando - e' detto in un comunicato - la figura dello storico dirigente comunista Girolamo Tripodi, scomparso oggi".
"La sua veemente oratoria e la sua azione sanguigna - aggiunge Falcomata' - hanno infiammato i cuori di diverse generazioni. In prima linea nella lotta alla 'ndrangheta, e' stato dirigente politico e sindacale ai massimi livelli, al fianco dei braccianti della Piana ed in prima linea nella vittoriosa battaglia contro la centrale a carbone di Gioia Tauro, parlamentare della Repubblica per cinque legislature e Consigliere comunale anche a Reggio Calabria. Nella sua amata
Polistena, di cui e' stato Sindaco per oltre trent'anni, ha messo
in atto straordinarie pratiche di buon governo al punto da
renderla un'isola felice in un contesto complicato e degradato
come quello della Piana. Una vita in mezzo al popolo, in difesa
dei diritti dei deboli, Mommo e' stato l'incarnazione di cio' che
Pietro Ingrao, un'altra pietra miliare del movimento comunista
italiano del quale lo stesso Tripodi aveva grande stima, amava
affermare: qualunque cosa ci insegnino i vincitori, l'abbiamo
gia' imparato dai vinti".