Direttore: Aldo Varano    

NDR. Sequestrati 19 Mln a medico di Villa accusato di essere al servizio dei clan

NDR. Sequestrati 19 Mln a medico di Villa accusato di essere al servizio dei clan
Sotto il coordinamento della Procura di Reggio Calabria-Direzione distrettuale antimafia, militari del comando provinciale della guardia di finanza, con l’ausilio di personale del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata e carabinieri del Ros, hanno eseguito nella provincia di Reggio Calabria e Roma un provvedimento di sequestro per un valore di circa 19 milioni di euro nei confronti del medico chirurgo Francesco Cellini.

Tale provvedimento si fonda sulle indagini condotte dai Ros e dal comando provinciale carabinieri di Reggio Calabria nell’ambito dell’operazione 'Sansone' conclusa nel 2016 con l’esecuzione di provvedimenti restrittivi personali, cautelari e reali nei confronti di 53 presunti affiliati alle cosche di ‘Ndrangheta Condello di Reggio Calabria e Zito-Bertuca, Imerti-Buda di Villa San Giovanni (RC).

Cellini risulta imputato per concorso esterno in associazione mafiosa perché in qualità di medico responsabile e legale rappresentante della cooperativa Anphora che gestisce la clinica Nova Salus a Cannitello di Villa San Giovanni, 'in virtù dei rapporti di costante e reciproco scambio intrattenuti con il capo cosca Pasquale Bertuca', avrebbe manifestato la disponibilità al ricovero nella struttura sanitaria di soggetti mafiosi vicini a Bertuca, consentendo loro di accedere a trattamenti penitenziari meno duri della detenzione carceraria.Inoltre, avrebbe prestato assistenza sanitaria ai latitanti Pasquale e Giovanni Tegano.