Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Siglata Convenzione tra Camera di Commercio e Comune per la gestione dello Sportello Unico Attività Produttive

REGGIO. Siglata Convenzione tra Camera di Commercio e Comune per la gestione dello Sportello Unico Attività Produttive
E’ stata sottoscritta nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la sede camerale, la Convenzione tra Camera di commercio e Comune di Reggio Calabria per la gestione informatica dello Sportello Unico per le Attività Produttive (Suap).

L’obiettivo, nelle parole del Presidente della Camera Antonino Tramontana, è quello di “semplificare le procedure amministrative e ridurre i tempi per la costituzione di nuove imprese ed in generale per agevolare le imprese in tutte le fasi di vita e di sviluppo, non solo nell’interesse delle imprese medesime ma anche di tutte le pubbliche amministrazioni coinvolte nel processo”.

Si tratta, come sottolineato nel corso del suo intervento dal Sindaco Giuseppe Falcomatà, di “un ulteriore tassello che si aggiunge al percorso che Comune e Camera di commercio stanno portando avanti in piena sinergia e con la massima condivisione per supportare e promuovere lo sviluppo imprenditoriale del territorio”.

Come illustrato dalla Responsabile del Settore Anagrafico e di Regolazione del Mercato della Camera Paola Borgia, la semplificazione dei rapporti tra PA e imprese, con riduzione degli oneri a carico delle medesime, consiste nella creazione di un singolo Punto di contatto, attraverso il quale le imprese si trovano a  dialogare, per ottenere informazioni e compiere gli adempimenti inerenti l’esercizio di un’attività economica, utilizzando procedure e-gov. Lo Sportello Unico per le Attività  Produttive (SUAP) costituisce l'unico soggetto pubblico di riferimento per tutti i procedimenti, che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività  produttive e di prestazione di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, trasformazione, nonché cessazione delle suddette attività. L’art. 38 del decreto legislativo n. 112 del 2008, convertito in legge n. 133 del 2008, e il D.P.R. 160 del 2010 hanno riformato l’istituto dello Sportello Unico delle Attività Produttive, introducendo elementi fortemente innovativi sul piano organizzativo e procedurale ed affidando agli Enti camerali il compito di realizzare i servizi di front office e di supporto della gestione del procedimento telematico, senza che ne derivino nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

La piattaforma telematica dello Sportello Unico per le Attività Produttive in convenzione tra Camera di commercio e Comune di Reggio Calabria attraverso il portale http://www.impresainungiorno.gov.it/ è stata illustrata nel dettaglio dal Referente di Infocamere s.c.p.a. Giuseppe Tramontana. Utilizzando il front office del Suap camerale, l’imprenditore reggino avrà la possibilità di inviare una Segnalazione certificata di inizio attività contestualmente alla pratica Comunica, assolvendo così, in un’unica operazione a tutti gli adempimenti pubblicitari previsti dalle norme per la costituzione d’impresa. Tali segnalazioni e le documentazioni allegate alle stesse alimenteranno, così, il Fascicolo d’Impresa. Viene assicurata all'utente richiedente una risposta telematica unica e tempestiva anche da parte degli altri uffici comunali e di tutte le amministrazioni pubbliche comunque coinvolte nel procedimento (autorità competenti) e attraverso la compilazione interattiva ed assistita della modulistica si riduce sensibilmente la possibilità di commettere errori di compilazione da parte degli utenti e si contraggono i tempi d’istruttoria dei vari procedimenti amministrativi.

L’iniziativa ha ricevuto il plauso del Presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Reggio Calabria Stefano Poeta e del Segretario dell’Ordine dei Consulenti del lavoro di Reggio Calabria Pietro Latella che hanno partecipato ai lavori.

In conclusione, il Presidente Tramontana nel ribadire l’impegno della Camera per semplificare la vita delle imprese ed aiutarle a compiere significativi passi in avanti nel loro processo di digitalizzazione, ha voluto ringraziare in particolare gli Ordini professionali e le Associazioni di categoria che stanno interpretando appieno il loro ruolo di rappresentanti delle istanze e dei bisogni delle imprese e che stanno collaborando in maniera fattiva con la Camera per favorire lo sviluppo del sistema imprenditoriale del territorio.