Direttore: Aldo Varano    

AIC, Laura Ferrara (M5S) replica alle dichiarazioni di Iacucci Nessuna gestione privata per il nuovo ente

AIC, Laura Ferrara (M5S) replica alle dichiarazioni di Iacucci Nessuna gestione privata per il nuovo ente
«Se il buongiorno si vede dal mattino, a giudicare dalle parole del sindaco di Aiello Calabro e anche presidente della provincia di Cosenza, Franco Iacucci quello dell'Autorità Idrica calabrese non sarà un facile percorso. Il braccio destro di Oliverio auspica, infatti, l'affidamento della gestione operativa dell'Autorità ad un privato. Il primo cittadino è fra i 40 sindaci eletti nell'assemblea di gestione dell'ente e inaugura con questa discutibile dichiarazione l'esperienza dell'Autorità».
Così Laura Ferrara, eurodeputata del MoVimento 5 Stelle, a commento delle dichiarazioni di Iacucci, apparse oggi sulla stampa locale.
«Se questa è la strada che si vuole intraprendere sappiano fin da ora che il MoVimento 5 Stelle è fortemente contrario e faremo valere le nostre ragioni coinvolgendo i cittadini calabresi tutti.
Per noi, così come per la maggior parte dei cittadini che hanno espresso la propria volontà tramite referendum nel 2011, la gestione integrata dell'acqua deve essere pubblica e partecipata. I privati hanno già fallito, basta guardare allo scempio della depurazione.
Vigileremo affinché l'Aic non diventi l'ennesimo carrozzone politico e un poltronificio per gli amici degli amici, l'autorità idrica dovrà funzionare, così come prevede la legge che le ha istituite, in maniera virtuosa ed integrata. Per noi varrà sempre il principio secondo il quale l'acqua è un bene comune – conclude la Ferrara – e dall'acqua non si può trarre profitto in nessun modo».