Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Il Cis promuove l'incontro “Paul Gauguin. Dall’Impressionismo al Sintetismo”

REGGIO. Il Cis promuove l'incontro “Paul Gauguin. Dall’Impressionismo al Sintetismo”

Foto manifesto Paul GAUGUIN
Il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, con il patrocinio dell'Assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale di Reggio Calabria, venerdì 15 febbraio 2019, alle ore 16:45, presso la Pinacoteca Civica del comune di Reggio Calabria, nell’ambito del ciclo “Invito alla bellezza – Oltre l’Impressionismo, verso il Novecento”, promuove il terzo incontro dal titolo “Paul Gauguin. Dall’Impressionismo al Sintetismo”. Introduce l’incontro la Dott.ssa Irene Calabrò, Assessore alla Cultura e alla valorizzazione del Patrimonio Culturale di Reggio Calabria. Attraverso video proiezione relaziona il dott. Salvatore Timpano, studioso d’arte, componente del Comitato Scientifico del Cis. Coordina l’incontro Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Paul Gauguin, figlio di un francese e di una spagnola peruviana, visse la sua prima infanzia in Perù e si trasferì in Francia nel 1871. A partire dal 1873, nella città di Parigi, incomincia, per diletto, la sua attività di pittore. Introdotto da Pissarro nell’ambiente pittorico impressionista, nel 1883 abbandona la famiglia per dedicarsi totalmente alla pittura. Le opere e la tecnica di E. Bernard e di Van Gogh lo portarono alla scoperta del colore puro, della sintesi pittorica decorativa. Dopo avere frequentato i pittori simbolisti, nel 1895 decise di partire per Tahiti, da dove, in precarie condizioni economiche e di salute, si trasferì ad Atouana, isola della Dominica, dove morì nel 1903.