REGGIO. Il CIS ricorda il poeta reggino Franco Saccà

REGGIO. Il CIS ricorda il poeta reggino Franco Saccà

Foto manifesto   Franco Saccà 1911   1974   poeta   giornalista   2 incontro

Martedì 4 giugno, alle ore 16:45, presso il Palazzo “Alvaro” della Città Metropolitana di Reggio Calabria (sala biblioteca), nell’ambito del ciclo di incontri sui “Miti e suggestioni nelle voci del Sud …del mondo, Sez. A. Piromalli”, il Centro Internazionale Scrittori ricorda il poeta, scrittore e giornalista Franco Saccà (1911 – 1974). Dopo i saluti di Filippo Quartuccio, delegato alla Cultura della Città Metropolitana, la relatrice prof.ssa Maria Florinda Minniti, docente di Italiano e Latino al liceo scientifico “L. Da Vinci” di Reggio Calabria, farà una approfondita analisi di due volumi del poeta Saccà “Incontro nel sole” (1950), prefazione di Guglielmo Calarco, Ed. Siclari e “Sotto le stelle” (1942), Ed. Morello. La lettura di brani scelti sarà a cura della dott.ssa Cecilia Saccà. L’incontro sarà coordinato da Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Franco Saccà di S. Pantaleo di Reggio Calabria (1911 – 1974) è stato un autore prolifico. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo: “La strada dell’illusione, 1933; “Il sentiero degli oleandri”, 1940; “Sotto le stelle”, 1951; “Il vecchio battello”, 1968; “Poeti calabresi”, 1956. Per la sua attività antifascista il poeta venne arrestato e rinchiuso nel “sesto braccio” di Regina Coeli.