REGGIO. Atmosfera vintage al Motorshow 2Mari sfila la vecchia guardia

REGGIO. Atmosfera vintage al Motorshow 2Mari sfila la vecchia guardia

L'irresistibile richiamo delle auto d'epoca ha ammaliato i tanti appassionati del Motorshow 2Mari nella giornata numero 6, accorsi per ammirarle in pista e fuori. Del resto, il fascino di automobili che hanno scritto la storia di un'epoca non ha prezzo ed è stato proprio questo il motore dell'iniziativa, curata dal Club Italia 500 e 600 di Reggio Calabria presieduto da Enzo Polimeni. All'ingresso delle macchine in pista entusiasmo alle stelle sulle tribune della "Gilles Villeneuve", gremite in ogni ordine di posto. Estremamente soddisfatto e anche molto emozionato il rappresentante del Club Carmelo Laganà: «Abbiamo riscontrato tantissimo entusiasmo attorno alle nostre auto, che hanno sfilato sulla pista per 7-8 giri ad una velocità di circa 70 km/h. Ci siamo divertiti». A bordo di questi gioielli di tecnica, stile ed eleganza anche la direttrice dell'Aci Sandra Pagani. Ma come e perchè è nato il Club Italia 500 e 600?

 «L'idea - spiega Laganà - è stata di alcuni amici possessori di Fiat 500 che, incontrandosi spesso al bar, hanno deciso di creare un sodalizio. Nel tempo sono stati organizzati anche eventi fuori città. A questo proposito, domenica saremo a Paravati, il paese di Natuzza Evolo. Un appuntamento, questo, che ricorre ogni anno, animato da un centinaio di partecipanti provenienti anche dalla Sicilia».

Al Club appartengono circa 80 macchine d'epoca e c'è anche qualcuno che viene per la prima volta. Sul circuito del Motorshow 2Mari non solo 500 e 600 ma anche altri modelli che fanno battere il cuore dei patiti del settore, tra cui 127, 1100, Balilla e spider. E non solo Fiat in quanto sul tracciato si sono esibiti brand altrettanto prestigiosi e storici come Triumph e Alfa Romeo. Laganà ha particolarmente gradito l'ambiente vivace in cui si è svolta l'esibizione: «Questo del Motorshow è un contesto bellissimo ed è un onore avere questa manifestazione sul territorio di Reggio Calabria». Il Club agisce in un contesto umano dinamico e le sue attività sono sempre in fermento. Il presidente della sezione di Reggio Enzo Polimeni (assente al Motorshow 2Mari per problemi personali) è in costante contatto con l'Aci e, a fine mese, sarà nuovamente in campo facendo da apripista ad una delle gare più classiche: la cronoscalata Santo Stefano Gambarie.