REGGIO. Martedì 25 a Pal. Campanella presentazione della Ricerca SVIMEZ "CALABRIA REGIONE APERTA"

REGGIO. Martedì 25 a Pal. Campanella presentazione della Ricerca SVIMEZ "CALABRIA REGIONE APERTA"

Quali sono, davvero, i connotati del fenomeno “Spreco di talenti” che caratterizza i millennials calabresi. Cosa “si muove” di positivo fra le nuove generazioni: start-up e imprese di giovani. Quale contributo può derivare da una “Rete dei talenti” per un rilancio che dia prospettive alla Calabria. E quali azioni si devono sostanziare, dentro e fuori le Università, per valorizzare il capitale umano giovanile.

Sono questi, per sommi capi, i temi affrontati dalla Svimez nella Ricerca "CALABRIA REGIONE APERTA: verso la rete dei giovani talenti" promossa dall’Associazione ex Consiglieri regionali della Calabria, che verrà presentata martedì prossimo – 25 giugno alle ore 11:00, Sala “Giuditta Levato” – a Palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale a Reggio Calabria.

La ricerca, un vero e proprio Rapporto approfondito, sarà illustrata da Adriano GIANNOLA, Presidente SVIMEZ e poi analizzata nel corso di una tavola rotonda che vede impegnati Stefano Arturo PRIOLO, presidente dell’Associazione ex Consiglieri regionali della Calabria, Costantino FITTANTE, Coordinatore regionale Associazione ex Parlamentari. Luca BIANCHI, Direttore SVIMEZ coordinerà la sezione “I GIOVANI: LE STRATEGIE E LE UNIVERSITA’” con interventi di rappresentanti degli atenei e testimonianze di  Start- up, Spin-off e imprese sociali: Damiano CARCHEDI, Università Magna Graecia – Catanzaro; Diego MAZZITELLI, Università della Calabria – Cosenza; Marco MERCURI, Università Mediterranea – Reggio Calabria; Francesca LUPI, Reolì-RDCal; Andrea PROCOPIO, PMopenlab; Francesco TASSONE, Regional Factory; Samuele FURFARO, Macingo; Vincenzo LINARELLO, GOEL e Massimo RUFFOLO, Altilia.

Aprirà i lavori Nicola IRTO, Presidente del Consiglio Regionale della Calabria mentre a trarre le conclusioni è chiamato l’on. Giuseppe SORIERO, Consigliere SVIMEZ.

L'Associazione degli ex Consiglieri regionali “é profondamente convinta – spiega il presidente PRIOLO – che la crescita dell'Italia è condizionata dalla mancata crescita del suo Mezzogiorno - del quale la Calabria, col suo ritardato sviluppo é magna pars - e che, dunque, ogni azione di promozione economico-sociale debba incentrarsi su mirate e programmate azioni di sviluppo, capaci di valorizzare le cospicue risorse del territorio calabrese e più in generale delle aree suscettive di sviluppo dell'intero Mezzogiorno. Un pensiero ed una azione che dovrebbe risultare la primaria preoccupazione della politica nazionale che, allo stato, appare molto più sensibile ed orientata ad alimentare la crescita della ricchezza (non dello sviluppo) nelle aree già ricche, che alimentano, in maniera evidente e misurata, consistenti flussi di emigrazione italiana da Sud verso Nord”.

“La ricerca che presenteremo martedì – aggiunge l’on. Costantino FITTANTE, tesoriere dell’Associazione e Coordinatore regionale dell’Associazione ex Parlamentari – vuole essere un’ennesima testimonianza del nostro modo di vivere l'impegno profuso a stimolare ed aiutare le Istituzioni democratiche a interpretare la politica come servizio alla Costituzione della Repubblica ed al bene comune”.