REGGIO. Estate reggina: ecco le nuove aree pedonali e le zone a traffico limitato

REGGIO. Estate reggina: ecco le nuove aree pedonali e le zone a traffico limitato

 Il primo weekend di estate si apre all'insegna di una lieta novità per la Città di Reggio Calabria. L'Esecutivo comunale guidato dal Sindaco Giuseppe Falcomatà ha approvato nei giorni scorsi, nell'ambito di due diverse delibere, il piano di aree pedonali e zone a traffico limitato per il periodo estivo.

Un sistema costruito e concordato con i rappresentanti delle associazioni di categoria e con gli stessi operatori commerciali e turistici che in più occasioni si sono relazionati con il Sindaco Giuseppe Falcomatà, chiedendo provvedimenti in questa direzione e partecipando anche ad un avviso pubblico per la raccolta delle richieste di occupazione suolo pubblico. Il nuovo piano di Ztl e aree pedonali è stato realizzato grazie al lavoro sinergico prodotto dall’Assessore ai Trasporti e Smart City Giuseppe Marino, dell'Assessore alle Attività Produttive Saverio Anghelone e del Consigliere delegato al Turismo Giovanni Latella, e si inserisce nel quadro di provvedimenti licenziati dall’esecutivo comunale che puntano ad una città meno congestionata e più libera dal traffico, meno rumorosa e meno inquinata, con delle aree pedonali e a traffico limitato che favoriscono l’utilizzo di sistemi di mobilità alternativa, più a misura di cittadino e di turista.

Un modo per vivere la Città da un punto di vista nuovo e differente, libero dal traffico selvaggio di auto e ciclomotori, con lo sviluppo di un sistema di mobilità sostenibile a zero impatto ambientale ed acustico, favorito anche dalla recente inaugurazione del servizio di biksharing, con nuovi spazi riconquistati alla socialità di cittadini e turisti e con la possibilità, rappresentata e favorita anche dagli stessi operatori commerciali, di realizzare eventi culturali e spettacoli all'aperto, nelle strade e nelle piazze più frequentate, sia in centro che nelle frazioni periferiche. Per una Città che guarda sempre di più alla sua dimensione turistica, alla valorizzazione degli spazi di pregio e dei beni architettonici e naturalistici, come strumento per la crescita socioeconomica ed occupazionale del territorio.

Nello specifico, le indicazioni provenienti dalla Giunta, prevedono l'istituzione, fino al prossimo mese di ottobre, di una zona a traffico limitato in via degli Arconti (nel tratto compreso tra via XXI agosto e via Lemos), in via Buozzi (nel tratto compreso tra via Roma e via Cananzi), in via Miggiano (ex prolungamento Tripepi nel tratto compreso tra via Hack e via Giusti), in via Spano Bolani traversa privata, in via 2 Settembre (nel tratto compreso tra via Aschenez e via Torrione), in via Filippini (nel tratto compreso tra via Firenze e via Giudecca) ed in Traversa Mannino (nel tratto compreso tra viale Amendola e via Trepepi).

Le nuove disposizioni prevedono inoltre l'istituzioni di aree pedonali, nella zona di Pellaro, tra le ore 12:00 e le ore 2:00 in via Nazionale Traverse F, I ed N (nel tratto compreso tra via Nazionale e via Longitudinale) ed in via Nazionale parcheggio ex delegazione municipale, ed al centro storico in via delle Convertite (tratto compreso tra via Osanna e via Fata Morgana), via dei Pritanei (tra via Cavour e via Gulli) e via Zaleuco (tra via Giulia e via Camagna).

Aree pedonali nelle serate dei fine settimana infine nella zona del centro storico, da venerdi a domenica, dalle ore 21:15 alle ore 2:00, in Corso Matteotti, nel tratto compreso tra via Giulia e Largo Colombo, via Tommaso Campanella nel tratto compreso tra il Duomo e la via Furnari, in via Demetrio Tripepi nel tratto compreso tra via Giulia e via Osanna e sul Lungomare di Pellaro nel tratto compreso tra la via Industriale e il Campo Sportivo.