CIVITA (CS). Successo per “La Notte Romantica dei Borghi più Belli d’Italia”

CIVITA (CS). Successo per “La Notte Romantica dei Borghi più Belli d’Italia”

Migliaia di persone, provenienti non solo dal comprensorio del Pollino, ma dall’intera Calabria e dalle regioni circostanti, ieri sera hanno invaso il borgo arbëresh di Civita per partecipare alla quarta edizione, la terza per il borgo italo albanese, de “La Notte Romantica dei Borghi più Belli d’Italia”, che l’associazione nazionale dei borghi ha ormai istituzionalizzato il primo sabato dopo il solstizio d’estate. “E’ stata una notte incantevole. Un trionfo di pubblico ma soprattutto di critica. Ancora una volta – ha dichiarato soddisfatto ed entusiasta  il primo cittadino di Civita, Alessandro Tocci -  Civita e la sua popolazione hanno dimostrato il loro grande senso dell’accoglienza. Una serata resa  <indimenticabile> - ha tenuto a evidenziare il primo cittadino civitese -  dalla notizia data, nel corso della <Notte Romantica” da Peppino Martire che, dopo ben 11 anni di approfondite e certosine ricerche,  ha annunciato che l’autore della celebre e conosciutissima canzone That’s amore, Antonio Salvatore Guaragna, alias Harry Warren, è di origini civitesi, essendo i suoi genitori, Antonio Guaragna e Rachele De Luca, nati a Civita. Una notizia questa che certamente – ha tenuto a precisare il sindaco Tocci -  andrà ancora verificata per bene”. Sabato sera i vicoli e le viuzze del “Rione Magazzino” di Civita erano “vestiti a festa”, tutti illuminati a lume di candela. Qui erano dislocati gli stand e i percorsi enogastronomici. “La notte romantica” civitese è stata “impreziosita” dai concerti di Francesca Celiberto, Ferdinando Bruno & Pasquale Guido, da una sfilata di abiti da sposa, da una mostra di fotografia, da proiezioni video e da un intero vicolo che, per la ricorrenza dei 50 anni dell’uomo sulla luna, è stato “illuminato” da ben 700 lune . Le migliaia di persone che hanno “invaso” rione “Magazzino” hanno avuto la possibilità di “osservar … le stelle” ed essere deliziati da una “serenata arbëreshe”, di assistere allo spettacolo dei giochi di luce dei Pagliassi, e allo spettacolo di  “lune” di Salvatore Diodati. Hanno avuto, altresì, la possibilità di degustare, a lume di candela, in tutti i ristoranti del borgo arbëresh, il dessert “Pensiero d’amore”, creato dallo chef stellato Donato Episcopo, e di interagire con i sommelier dell’ Ais Calabria. Il sipario sulla quarta edizione de “La Notte Romantica” è calato con  il bacio di mezzanotte coronato dal lancio di migliaia di palloncini. “E’  stata una serata all’insegna dell’amore e del romanticismo. Una serata magica. Ringrazio pubblicamente tutti, gli assessori, i consiglieri comunali, i rappresentanti della Pro Loco, delle associazioni, i ragazzi del servizio civile e, soprattutto,  i tanti volontari e le tante volontarie, che come sempre nel silenzio e senza voler mai apparire, si sono adoperati, non lesinando impegno e capacità, per la buona riuscita della manifestazione.  Siamo molto felici e soddisfatti. Anche questa edizione de “La Notte Romantica” ha qualificato  l’offerta turistica di Civita”.