REGGIO. Il Cis promuove la tavola rotonda “Elogio della follia: da Erasmo di Rotterdam alla modernità”

REGGIO. Il Cis promuove la tavola rotonda “Elogio della follia: da Erasmo di Rotterdam alla modernità”

Foto manifesto   Elogio della follia da Erasmo di Rotterdam alla modernitÃ

Lunedì 7 ottobre 2019, alle ore 16:45, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava” di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria promuove la tavola rotonda di filosofia “Elogio della follia: da Erasmo di Rotterdam alla modernità”. Intervengono: Filippo Aragona, magistrato, Franco Iaria, Scienze politiche, Emilia Serranò, docente di filosofia, Giuseppe Verdirame, direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Studi Politici. Modera la tavola rotonda Gianfranco Cordì, docente di filosofia. Erasmo da Rotterdam (1466 – 1536) è stato teologo, umanista, filosofo e saggista olandese. Di umili natali, orfano, educato in un monastero agostiniano in Olanda, Erasmo assimila l'esperienza dell’Umanesimo italiano. La sua opera più celebre è l'Elogio della follia. L'insoddisfatto vagheggiamento di una riforma della società si esprime in una satira vivace, satira che il motivo dell'elogio della follia rende particolarmente briosa e comunicativa. L’autore affronta il tema della follia per sostenere che essa sarebbe la vera dominatrice dell’intera civiltà ma anche dell’esistenza di ciascun uomo, sia egli ecclesiastico o laico, saggio o ignorante, potente o umile.