CALABRIA. Avvistata una foca monaca nel mare di Cirò

CALABRIA. Avvistata una foca monaca nel mare di Cirò

La foca monaca e' stata avvistata nel mare della Calabria. Un esemplare e' stato ripreso in video postati anche su social mentre nuotava nelle acque antistanti i promontori Colonna e Cimiti, a pochi metri dalla costa.
L'ultimo avvistamento di questo animale era avvenuto una decina di anni fa nei pressi di Le Castella. Ora, da circa un mese, si susseguono gli avvistamenti nel golfo di Taranto, partendo da Metaponto, Policoro, Schiavonea, e, da ultimo, qualche giorno fa, nei pressi di Ciro' Marina. La foca monaca mediterranea e' uno dei piu' rari mammiferi marini, e per questo viene indicata anche come 'fantasma del mediterraneo, ed e' l'unico pinnipede stabilmente presente nel Mare nostrum. Si stima che sopravvivano in natura meno di 700 esemplari.

La vita della foca monaca si svolge soprattutto in mare, ma durante il periodo riproduttivo predilige i tratti vicini alle coste, dove cerca spiagge isolate, sistemandosi prevalentemente in grotte o piccoli anfratti accessibili solo dal mare, molto simili a quelli che caratterizzano la costa che va da Capo Colonna a Le Castella, perché' il parto e l'allattamento si svolgono esclusivamente sulla terra ferma.