Direttore: Aldo Varano    

On. Grillo: presentato il progetto Nativity

On. Grillo: presentato il progetto Nativity
Riceviamo e pubblichiamo:
 
Boom di iscrizioni e pieno di consensi. Il progetto Nativity, dalla prossima apertura ufficiale, avvicina le famiglie al mondo della prevenzione. Questa mattina, alle ore 11 e 30, nella sede romana dell’auditorium del ministero della Salute, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto, giunto alla sua seconda edizione. Hanno preso parte all’evento il ministro del dicastero di riferimento Beatrice Lorenzin, il presidente del Consiglio pontificio per la famiglia monsignor Vincenzo Paglia, il presidente della fondazione “Pediatria e famiglia” Manuel Castello, il presidente del Consiglio regionale calabrese Francesco Talarico e il consigliere regionale, nonché promotore dell’iniziativa in Calabria, Alfonso Grillo. Nel corso della conferenza stampa è stata illustrata ai presenti l’articolazione dell’evento, che si svilupperà a Lamezia Terme in tre giornate, a partire dal prossimo 9 maggio. Le famiglie partecipanti potranno, dunque, usufruire della professionalità di esperti della medicina pediatrica per educare i propri figli alla prevenzione sanitaria, inoltre verranno loro offerte visite e controlli specialistici a titolo completamente gratuito. Ai bambini, poi, saranno dedicate numerose attività ludiche, attraverso le quali potranno imparare divertendosi. Uno dei problemi principali, riscontrato dai pediatri, nella salute dei più piccoli è la diffusione del fenomeno legato all’obesità infantile. Grazie al progetto Nativity, secondo quanto affermato dal ministro Lorenzin, si potrà spiegare a genitori e figli l’importanza di una corretta educazione alimentare, necessaria per scongiurare in età adulta l’insorgere di patologie ancora più serie. Centrale in questo contesto la Dieta mediterranea di Nicotera, modello alimentare d’eccellenza e sinonimo di salute. «La Calabria - ha affermato Grillo - è tra le regioni con il più alto tasso di obesità infantile. Intendiamo contrastare il propagarsi del fenomeno attraverso un’operazione massiccia di sensibilizzazione, che però dia al contempo alle famiglie la possibilità di usufruire di maggiori servizi sanitari. Se fin qui - ha proseguito - ai cittadini calabresi abbiamo dovuto chiedere qualche sacrificio in più, oggi con un piano di rientro quasi alle spalle possiamo pensare di costruire un nuovo percorso in materia di sanità, fatto di assistenza piena ed efficace». Soddisfatto del lavoro svolto in materia di assistenza sanitaria in tre anni di attività alla Regione anche Talarico, il quale ha definito l’evento un’occasione straordinaria per mettere in evidenza i risultati ottenuti. «Il Consiglio regionale - ha detto - ha aderito con interesse al progetto». “Nativity” approderà anche a Roma dal 7 al 9 novembre.