Direttore: Aldo Varano    

RC. Positiva trasferta della Restart ai campionati nazionali di ginnastica ritmica Gpt a Pesaro

RC. Positiva trasferta della Restart ai campionati nazionali di ginnastica ritmica Gpt a Pesaro
ReP
 

La società reggina Restart ha partecipato alla quinta edizione di “Ginnastica in festa”, la grande kermesse sportiva annuale di Federginnastica svoltasi alla Fiera di Pesaro, alla presenza, fra gli altri, di Marina Piazza, direttrice tecnica della nazionale italiana di ginnastica ritmica.
Quest’anno il sodalizio guidato dalla prof. Marilena D’Arrigo ha iscritto le proprie atlete esclusivamente a gare di alto livello tecnico, consentendo loro di confrontarsi con 70 e più società (le più blasonate del panorama ginnico nazionale) e di fare esperienza sul campo con esercizi complessi di elevata composizione tecnica.
Le giovanissime ginnaste reggine, accompagnate in terra marchigiana dalla direttrice tecnica Marilena D’Arrigo e dalle istruttrici Ylenia Albanese e Sara Pensabene, hanno ben figurato nelle varie competizioni in cui sono state impegnate. Il miglior piazzamento individuale è stato ottenuto da Martina Guida, unica ginnasta calabrese a salire sul podio. La Guida, su un lotto di partecipanti di 109 atlete, ha conquistato la medaglia di bronzo nel torneo Gpt primo livello/seconda fascia, specialità corpo libero, con punteggio complessivo di 9,300. Ottimi risultati nella Gpt anche per Benedetta Lombardi (primo livello/terza fascia) e per le “baby” Noemi Megale e Sara Meduri, alla loro prima partecipazione alle finali nazionali.
Nel campionato nazionale di serie D open (dai 15 anni in poi), caratterizzato da una combinazione di due esercizi palla/nastro, un esercizio individuale a un attrezzo e un esercizio di squadra a corpo libero, Restart si è piazzata a metà classifica, al 36mo posto (29,550 punti) su un totale di 65 squadre. L’esercizio di squadra a corpo libero è stato eseguito da Valeria Cannizzaro, Maria Sinicropi, Maria Pia Nava e Noemi Crupi, alla coppia palla/nastro si sono esibite Maria Pia Nava e Valeria Cannizzaro, mentre all’esercizio individuale alla palla è toccato a Francesca Spanti, campionessa interregionale di specialità. Assente giustificata Claudia D’Aguì, vittima di un infortunio e sostituita a pochi giorni dalla gara da Maria Sinicropi.
Nella serie D allieve (dai 9 ai 14 anni), invece, la società reggina ha ottenuto il 46mo posto su 75 compagini, totalizzando 27,300 punti. In questa categoria nell’esercizio di squadra a corpo libero sono state impegnate Valeria Meduri, Alice Malara, Francesca Capria, Vanessa Votano e Chiara De Girolamo, alla coppia palla/nastro Francesca Capria e Chiara De Girolamo e all’esercizio individuale al cerchio Alice Malara.
A contrassegnare le esibizioni delle atlete reggine la qualità nella scelta degli elementi tecnici, la creatività nel comporre l’esercizio di squadra e, soprattutto, la padronanza dell’attrezzo, caratteristica determinante per questo tipo di gara.
“Questo – ha detto Marilena D’Arrigo – è stato il nono anno consecutivo che Restart ha partecipato al gran galà nazionale della ginnastica ritmica. Il bilancio finale della spedizione lo considero più che soddisfacente. Peccato per qualche errore che ci ha impedito di raggiungere un piazzamento finale migliore, ma l’importante per le nostre giovani ginnaste era proseguire in quel percorso di crescita e maturazione graduale destinato nel breve a regalarci tante soddisfazioni”.
Arrivare a metà classifica in una competizione nazionale cui hanno preso parte tantissime squadre provenienti da tutta la penisola è segno tangibile del buon lavoro che sta svolgendo in questi anni Restart. Un lavoro minuzioso e certosino, foriero di risultati positivi che fanno ben sperare per il futuro.