Direttore: Aldo Varano    

Richiesta formale del gruppo regionale del PD per indizione elezioni

Richiesta formale del gruppo regionale del PD per indizione elezioni
ReP
 

Sarà protocollata domani, lunedì 14 luglio, la richiesta formale alla Presidente FF, arch. Antonella Stasi, per la indizione delle elezioni per il Presidente della Giunta Regionale e per il rinnovo del Consiglio Regionale firmata dagli On. Sandro Principe, Antonio Scalzo e Demetrio Naccari Carlizzi, dal momento che la stessa Presidente FF Stasi non ha inteso condividere le numerose e ripetute sollecitazioni politiche dei consiglieri regionali democratici a riguardo.
“Nella seduta del Consiglio Regionale del 3 giugno 2014 – ricordano Principe, Scalzo e Naccari Carlizzi - preso atto delle dimissioni da Presidente della Giunta Regionale dell’on. Giuseppe Scopelliti, il Presidente del Consiglio Regionale ha formalmente congedato i consiglieri regionali, ai sensi della normativa vigente, ponendo ufficialmente termine alla IX Legislatura dell’Assemblea Legislativa Calabrese.
Nella stessa seduta,dopo la comunicazioni delle dimissioni dell’On. Scopelliti, a maggioranza è stata approvata la nuova legge elettorale regionale – L.R. 6 giugno 2014, n°8 – che al comma 1 bis, art. 2 affida alla Sua diretta responsabilità il potere-dovere, sentito il Presidente del Consiglio Regionale e d’intesa con il Presidente della Corte d’Appello di Catanzaro, di indire, con apposito decreto, la data delle elezioni.
“Le chiediamo, pertanto – ribadiscono i democrat di Palazzo Campanella - a nome dell’intero gruppo consiliare del PD, di voler provvedere, con la massima celerità, alla emanazione del predetto decreto, fissando una data, che non vada oltre la prima metà di novembre 2014, per lo svolgimento delle elezioni regionali.
La informiamo, inoltre, che, ove Ella non dovesse procedere, ci riserviamo di intraprendere, in tutte le sedi competenti, ogni utile iniziativa per restituire, così come giusto, la parola ai cittadini calabresi, i quali hanno il sacrosanto diritto di eleggere un nuovo Presidente ed un nuovo Consiglio Regionale il più presto possibile, per affrontare le gravi emergenze economiche e sociali in cui versa la nostra regione”.