Direttore: Aldo Varano    

CARIATI (CS). Consiglio, M.Elena Ciccopiedi subentra a M.Sero

CARIATI (CS). Consiglio, M.Elena Ciccopiedi subentra a M.Sero
ReP
 

Consiglio Comunale, Maria Elena CICCOPIEDI, prima dei non eletti nella lista “Cariati nel Cuore” nella passata tornata elettorale, subentra a Mario SERO, consigliere dimissionario. Delibere, ok all’inclusione nella programmazione dei fondi europei della metropolitana di superficie tra Crotone e Sibari, alla concessione in deroga per la realizzazione di un marciapiede con pista ciclabile tra il lungomare Cristoforo Colombo ed il Porto, finanziata dal G.A.C., e a una lottizzazione privata. Approvato il Regolamento per la TASI, il nuovo tributo per i servizi indivisibili, come pubblica illuminazione, viabilità e verde pubblico. La tariffa è dell’1x1000. SERO: nonostante la crisi, portiamo avanti una politica del sostegno.

Sono, questi, i punti all’ODG approvati dal consiglio comunale riunitosi nel pomeriggio di ieri, mercoledì 27 agosto.

Tra le comunicazioni del Sindaco Filippo SERO anche l’intervento sul Consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini dello Jonio cosentino sollecitato nei giorni scorsi dai consiglieri di minoranza. Il Primo Cittadino ha riferito che il Consorzio ha approvato il “piano di classifica per il riparto egli oneri consortili di bonifica e irrigazione”. Essendo stato pubblicato tale piano sul BURC il 31 luglio scorso, i cittadini interessati possono presentare osservazioni e trasmetterle, tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento allo stesso Consorzio, entro e non oltre il 29 settembre. Il piano può essere consultato presso l’Ufficio Tecnico comunale. Lo stesso Ufficio, con il supporto dell’U.R.P., su disposizione del Sindaco, sta vagliando l’ipotesi e l’opportunità che anche il Comune presenti, per suo conto e sulla scorta di interessi generali della cittadinanza, osservazioni entro lo stesso termine.

La vicenda – ha dichiarato SERO - pur involvendo in genere interessi di natura privata, rappresenta quanto meno un caso di pessima gestione di un Ente pubblico economico che dovrebbe agire sulla scorta di criteri di economicità, efficacia, efficienza e trasparenza. Sino ad oggi abbiamo, invece, assistito ad un fenomeno di intollerabile vessazione nei confronti di cittadini che, a fronte dei pagamenti imposti, non hanno ricevuto alcun servizio; in altri termini si ha l’impressione di essere di fronte al solito “carrozzone” autoreferenziale e sostanzialmente inutile.

TASI - La tariffa è dell’1x1000. L’ammontare della detrazione è di 50 euro per le abitazioni principali. Riduzioni per i residenti all’estero, regolarmente iscritti all’AIRE, gli esercizi commerciali, le attività professionali e turistiche all’interno del centro storico, le strutture balneari e turistiche su tutto il territorio comunale, gli immobili strumentali a fondi agricoli, i nuclei familiari e i pensionati in condizioni di disagio attestato dal reddito ISEE.

Anche in un momento di estrema difficoltà finanziaria – ha sottolineato Filippo SERO - il Comune non rifugge, dunque, dal farsi concretamente carico di una politica di sostegno del sistema economico locale e delle famiglie che rischiano di soccombere per il prolungarsi di una crisi senza precedenti. - (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).