Direttore: Aldo Varano    

Anche la Calabria all'appuntamento di Firenze "Adesso! Italia"

Anche la Calabria all'appuntamento di Firenze "Adesso! Italia"
ReP
 

«A Firenze porteremo la Calabria che ha idee e voglia di fare, la Calabria che non vuole più piangersi addosso, ma vuole essere protagonista nel progetto di cambiamento promosso da Matteo Renzi».
È quanto afferma Giuseppe Alonge, coordinatore regionale dell’associazione "Adesso! Italia", la rete nazionale dei comitati che alle primarie hanno sostenuto il segretario del Pd, in vista dell'appuntamento di sabato 20 e domenica 21 settembre, in programma a Firenze. Circa 500 persone provenienti da tutta Italia si riuniranno al Circolo Arci per sottoscrivere la piattaforma programmatica e dare vita al nuovo laboratorio di idee.
Tecnici, professionisti e attivisti animeranno 20 tavoli tematici e si confronteranno con numerosi esponenti di primo piano del partito, tra cui il sindaco di Firenze Dario Nardella, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Luca Lotti, il presidente del Pd Matteo Orfini, i parlamentari democrat Davide Ermini, Francesco Bonomo, Laura Coccia, Lorenza Bonaccorsi, Ermete Realacci e l'europarlamentare Simona Bonafè.
Alonge, tra i promotori dell'evento, coordinerà il tavolo su Fondi Strutturali e politiche di coesione territoriale, così come aveva già fatto alla Leopolda di Gioia Tauro e a quella più recente di Sibari, promossa dal candidato alle primarie calabresi del centrosinistra, Gianluca Callipo.
«Sarà uno straordinario momento di democrazia partecipativa - spiega Alonge - e anche un'occasione preziosa per i vari territori che potranno promuovere le proprie istanze di crescita e sviluppo, nell'ambito di una visione complessiva ispirata al cambiamento. Non è certo un momento facile per la Calabria, che vive una fase storica delicata e convulsa, ma proprio per questo è necessario partecipare attivamente al processo di rinnovamento innescato da Renzi e affidato in Calabria alla speranza di futuro che rappresenta Gianluca Callipo. Insomma, vogliamo essere propositivi, lasciando da parte vittimismi e piagnistei».
La partecipazione calabrese alla due giorni fiorentina di dibattito e confronto sarà rimarcata anche dal contributo che offrirà, al tavolo del Welfare, l'avvocato lametino Francesco Cortellaro, esperto della materia e anch'egli tra i promotori dell'evento.
Le proposte che scaturiranno dalla lavoro dei partecipanti saranno poi consegnate al?? presidente del Consiglio affinché le traduca in azione di Governo‬.
Infine, oltre agli aspetti squisitamente programmatici, l'appuntamento toscano servirà anche per coordinare a livello nazionale l'attività dei comitati e dei gruppi renziani, al fine di costruire un percorso di collaborazione e sostegno comune.