Direttore: Aldo Varano    

CAL. Tallini (Fi): mia posizione su nomine trasparente, mi sono astenuto per segnalare inopportunità

CAL. Tallini (Fi): mia posizione su nomine trasparente, mi sono astenuto per segnalare inopportunità

''La posizione da me assunta sulle nomine dei vertici delle Aziende Sanitarie e' trasparente e corretta, nonché' perfettamente in linea con gli indirizzi del coordinamento regionale di Forza Italia. Ho sempre sostenuto la legittimità di eventuali nomine da parte della Giunta, al solo scopo di non lasciare allo sbando le Aziende Sanitarie senza guida, anche per l’irresponsabilità del Governo Renzi che continua a rinviare la nomina del Commissario per il Piano di Rientro''.

Lo ha dichiarato Domenico Tallini, assesspre al personale della Regione Calabria. ''Ma, di fronte all'attacco furioso e concentrico messo in campo da chi vuole continuare ad imperare sulla sanita' calabrese e fare politica sulle spalle dei calabresi,- continua Tallini - ho convenuto sull'inopportunita' politica di procedere alle nomine. Con il collega Mancini ho, pertanto, concordato una posizione politica di astensione sulle delibere proposte. Lo stesso collega Mancini - al quale confermo tutta la mia stima - ha poi ritenuto opportuno tramutare l'astensione in voto contrario. Io, da parte mia, ho confermato l'astensione su tutte le delibere, tranne quella che riguardava il dottore Mario Catalano all'Azienda di Catanzaro, ma esclusivamente come riconoscimento personale ad un professionista di elevato valore che ho l'onore di conoscere da molti anni. Ritengo, pertanto, che la linea politica di Forza Italia, improntata alla prudenza e all'equilibrio, sia stata correttamente interpretata dai due assessori che, aldila' dell'ininfluente diversificazione sul voto, hanno entrambi affermato, ognuno con le proprie argomentazioni, l'inopportunita' delle nomine. Ritengo, anzi, che questa esigenza politica dettata dal coordinamento di Forza Italia debba essere rispettata anche a livello di Consiglio Regionale dove all'ordine del giorno figurano importanti nomine. Sono certo che il gruppo di Forza Italia non verra' meno a questo impegno e si opporra', quanto meno con l'astensione, alla spartizione che potrebbe verificarsi. Se qualcuno intende strumentalizzare la vicenda per creare artificiose spaccature in Forza Italia, sbaglia di grosso. Per me - conclude Tallini - parlano le scelte, compiute nei momenti piu' difficili, i risultati ottenuti sul campo (vedi europee) ed il radicamento del nostro movimento sul territorio''.