Direttore: Aldo Varano    

Unesco: Caligiuri insedia comitato regionale

Unesco: Caligiuri insedia comitato regionale
"La Calabria conferma la sua natura culturale. La "Varia" di Palmi come patrimonio immateriale dell'umanità, il parco della Sila nel programma "Riserva della biosfera" e il Duomo di Cosenza quale monumento simbolo di cultura di pace nel mondo sono i riconoscimenti che in questi quattro anni l'Unesco ha concesso alla Calabria. Ma non e' ancora finita: a Parigi sono in attesa di valutazione sia il "Codex Purpureus" nell'elenco registro delle memorie del mondo e la Sila come patrimonio materiale. Inoltre la Regione Calabria ha avviato le procedure per il riconoscimento delle minoranze linguistiche e del Codice Romano-Carratelli. Inoltre beni quali l'abete bianco di Alessandria del Carretto e le passioni di Cristo di Nocera, Verbicaro e Terranova da Sibari oltre ai beni immateriali quali quelli di Amendolara e Santa Maria del Cedro". Con queste parole l'Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha insediato il Comitato dell'Unesco promosso dalla Regione Calabria, che verrà presieduto da Domenico Romano Carratelli, che presto convocherà la prima riunione operativa. Il comitato e' stato istituito con una delibera della Giunta Regionale con il compito di valorizzare i riconoscimenti ottenuti e ottenerne altri, coordinamento le tante e importanti iniziative che provengono da tutti i territori della regione. Caligiuri ha infine informato sulla disponibilità del Presidente della Commissione nazionale per l'Unesco Giovanni Puglisi a recarsi presto in Calabria per partecipare all'incontro "L'Unesco in Calabria".