Direttore: Aldo Varano    

ROSSANO (CS). 500mila euro per sicurezza scuole

ROSSANO (CS). 500mila euro per sicurezza scuole
ReP
 

Scuole, pronti e ammessi a finanziamento due distinti progetti per la ristrutturazione e messa in sicurezza dei plessi di Petra, appartenente al Primo istituto comprensivo, e Via Nazionale del Terzo istituto comprensivo. Oltre cinquecentomila euro di fondi extrabilancio, da attingere da risorse statali, destinati a rendere maggiormente fruibili e confortevoli gli spazi dedicati all’istruzione. Avviate le procedure tecniche e burocratiche per passare subito alla fase esecutiva dei lavori. Antoniotti e Pizzuti: Il Governo Renzi dia seguito, in modo concreto, al decisionismo di inizio mandato.

La Giunta municipale lo scorso Venerdì 19 Settembre 2014 ha approvato il progetto preliminare per il ripristino e l’adeguamento alle norme vigenti in materia di sicurezza della Scuola Elementare e Materna di Via Nazionale, per un importo di 298mila euro finanziati con fondi del Ministero Istruzione Università e Ricerca (Miur). Mentre per le opere di restyling che interesseranno il plesso di Petra, il cui iter è stato avviato all’indomani del Piano scuola varato dal Premier Renzi, si è già passati alla fase esecutiva con l’aggiudicazione dei lavori, per un importo di 210mila euro.

Ci auguriamo – puntualizza il Sindaco Giuseppe Antoniotti – di non dover stentare a lungo per riscuotere dal Governo i soldi destinati a questi due progetti, uno dei quali, quello di Petra, è già in stato avanzato di realizzazione. Senza dubbio, ancora una volta, il Governo della Città ha dimostrato particolare attenzione alle necessità del mondo della scuola, considerato che in poco più di tre anni e nonostante le diverse e risapute difficoltà economiche abbiamo effettuato interventi straordinari e sostanziali su quasi tutti gli istituti comunali. Così come abbiamo subito accolto l’invito del Premier Renzi che, all’indomani della sua nomina, aveva chiesto di segnalare una scuola che avesse particolare necessità di interventi strutturali in modo che venissero emanati i fondi necessari alla sua ristrutturazione. Ora – precisa il Primo cittadino - vorremmo che il Governo provvedesse ad accreditare i fondi necessari con la stessa solerzia con la quale inoltrò la richiesta di informazioni, recepita dal Comune che, nell’arco di pochi giorni, grazie alla operosità dell’Ufficio Tecnico, varò i progetti,.

Continuiamo ad investire sulle nostre scuole – dichiara soddisfatto l’Assessore al ramo Stella Pizzuti – consapevoli che l’istruzione dei nostri ragazzi non può prescindere dalla fruizione di spazi funzionali e sicuri sia per gli alunni che per il corpo docente, i tecnici ed il personale amministrativo. E stiamo facendo tanto per riqualificare tutti gli istituti cittadini dal Centro storico allo Scalo per finire alle contrade. Si ricordino, su tutti, gli interventi sulla Scuola Media “Da Vinci” piuttosto che quella di Piragineti. Ma questa volta – conclude la Pizzuti - ci riteniamo ancora più soddisfatti perché avvieremo un processo di riqualificazione strutturale su due plessi, ed in particolar modo quello di Petra, bisognevole da decenni di manutenzione straordinaria.