Direttore: Aldo Varano    

CZ. Presentata la quarta edizione del Forum “e-LABŌRA

CZ. Presentata la quarta edizione del Forum “e-LABŌRA
ReP
 


Sono 16.498 gli utenti che ad oggi hanno visualizzato i 79 annunci di lavoro pubblicati sul portale, mentre sono 1.937 le candidature ricevute per i 301 profili professionali ricercati dalle 35 aziende che hanno aderito alla giornata di colloqui organizzata dal Settore Lavoro della Provincia di Catanzaro, in collaborazione con “Monster Italia”, nell’ambito della quarta edizione del Forum “e-LABŌRA - Laboratori per l’orientamento, la formazione e il lavoro”, promosso dall’Amministrazione provinciale.
L’evento si terrà il 25, 26 e 27 settembre all’interno del Parco della Biodiversità Mediterranea a Catanzaro: qui, negli stand appositamente allestiti, i candidati potranno sostenere i colloqui di lavoro direttamente con le aziende.
Le iscrizioni sono ancora aperte e la pubblicazione degli annunci è in costante aggiornamento. I giovani in cerca di un’occupazione possono cliccare sul sito web dedicato (www.elaboracz.it), cercare il profilo professionale di interesse ed entrare a far parte di quel gruppo dicandidati che avranno l’occasione di entrare in contatto con diverse aziende in cerca di personale.
L’evento è stato presentato questa mattina, nella sala Giunta della Provincia di Catanzaro, nel corso di una conferenza stampa alla quale hannopreso parte il Commissario straordinario della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro e il dirigente del settore Lavoro della Provincia, Filippo Pietropaolo. Il commissario Ferro ha portato i saluti dell’assessore regionale al lavoro Nazzareno Salerno, che non ha potuto prendere parte alla conferenza, ma che sarà presente nella giornata di apertura dei lavori.
“Il dato emerso nelle precedenti edizioni – ha affermato Wanda Ferro - è che molte offerte di lavoro da parte delle aziende restano inevase per la mancanza difigure professionali adeguatamente formate, come d’altro canto studi di settore evidenziano che tantissimi giovani non ripeterebbero il proprio percorso distudi. Il nostro obiettivo è quello di orientare i giovani nelle scelte, ma anche quello di favorire la necessaria integrazione tra i sistemi dell’istruzione, dell’Università, della formazione professionale e dell’imprenditoria, in un mercato del lavoro in continuo mutamento e che richiede sempre nuove professionalità e attitudini. In quest’ottica è fondamentale il dialogo con le istituzioni universitarie per indirizzare progetti e percorsi formativi su settori che diano reali opportunità occupazionali, puntando a settori strategici come l’agroalimentare e il turismo. Penso anche all’idea realizzare in futuro, insieme all’Università, un Istituto regionale sulla formazione e sull’orientamento, ma anche alla volontà di proseguire in collaborazioni nei settori della ricerca e dell’innovazione al servizio delle realtà produttive del territorio, come quella avviata con l’Ateneo ‘Magna Graecia’ per l’attività del Centro servizi avanzati che stiamo realizzando nell’ex azienda ‘Condoleo”. Proprio l’Università di Catanzaro sarà presente con un proprio stand durante le tre giornate”.
Tra le 36 aziende presenti con una postazione negli spazi dedicati al Job Day, ci saranno anche Costa crociere, D-Link, Green power, Seat Pg, Mondo convenienza, Sadalitalia, Lidl, Anmic riabilitazione.
Nelle tre giornate, sono previsti laboratori, seminari di approfondimento e stand espositivi dedicati a studenti, giovani universitari e disoccupati per fornire loro strumenti di conoscenza utili per gestire il proprio futuro professionale. Alcuni seminari, organizzati con l’Istituto tecnico Agrario “Vittorio Emanuele II”, vedranno la partecipazione di 18 istituti superiori della provincia per un totale di circa mille studenti in tre giorni.
Attraverso i contributi e le testimonianze di operatori e tecnici del settore, saranno approfonditi i tre temi scelti per questa edizione: agroalimentare, innovazione tecnologica e green economy e turismo culturale. L’accesso ai laboratori e ai seminari è libero. È necessario solo registrare la propria presenza negli stand dedicati.
A spiegare nel dettaglio le finalità dell’intera iniziativa, ildirigente del Settore Lavoro dell’ente intermedio, Filippo Pietropaolo: “L’idea di e-LABŌRA, nata quattro anni fa, è stata presa ad esempio anche da molte Province in Italia – ha affermato - proprio perché si tratta di un evento particolare che unisce il “job day”, nel corso del quale c’è la possibilità di fare dei colloqui di lavoro con aziende che hanno pubblicato delle richieste di profili specifici, con la parte dell’orientamento riservata agli studenti delle quinte classi delle scuole superiori della provincia. Saranno approfondite tematiche attuali da un punto di vista pratico, senza lasciare spazio alla retorica”. “Gli studenti parteciperanno ai laboratori – spiega ancora Pietropaolo – ma avranno anche la possibilità di visitare gli stand delle aziende che fanno i colloqui e di partecipare ai laboratori di approfondimento sulle tematiche individuate. Le aziende porteranno la propria esperienza airagazzi che, quindi, avranno modo di conoscere anche progetti realizzati daimprenditori calabresi, e delle cooperative sociali che stanno lavorando nell’ambito del turismo culturale creando occupazione. Un’occasione per capire che qualcosa si può fare e non tutto è perduto: c’è la possibilità di fare qualcosa qui in Calabria, senza necessariamente partire”.
Tra i diversi seminari in programma: “La ricerca del lavoro on line” (Condotto da Monster Italia S.R.L); “Ilmiolavoro”, come sviluppare una carriera di successo (Condotto da k_shift; “Il Lavoro che verrà” (Condotto dal Settore lavoro Provincia di Catanzaro); “Startupper academy”, indirizzo all’impiego tramite tecniche di determinazione di modelli di business (Condotto da Associazione Mediterraneo 2020).
L’apertura dei lavori è in calendario giovedì 25 settembre alle 9,30 con i saluti del commissario straordinario della Provincia Wanda Ferro e dell’assessore regionale al Lavoro Nazzareno Salerno. L’introduzione dei lavori sarà affidata al dirigente del settore Lavoro, Formazione professionale e politiche sociali dell’amministrazione provinciale, Filippo Pietropaolo. Il primo laboratorio è dedicato al settore Agroalimentare alla nuova prospettiva che questo rappresenta per il Sud.
Il Forum “e-LABŌRA” ha ottenuto il patrocinio della Regione Calabria ed è finanziato dal POR Calabria FSE 2007-2013.