Direttore: Aldo Varano    

Positivo l’incontro tra l’Associazione Basta Vittime Sulla Strada Statale 106 ed il Prefetto di Catanzaro

Positivo l’incontro tra l’Associazione Basta Vittime Sulla Strada Statale 106 ed il Prefetto di Catanzaro
ReP
 

È avvenuto ieri l’incontro tra una delegazione dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” guidata dal Presidente Fabio Pugliese e da Giusy, Maria Teresa e Giovanni Frangipane e l’Avv. Piefrancesco Granata ed il Prefetto di Catanzaro Dott. Raffaele Cannizzaro.

Nell’ambito dell’incontro uno dei temi affrontati ha riguardato l’Ammodernamento della strada Statale106 nel tratto compreso tra Sibari e Roseto (Megalotto 3). La conferenza dei servizi si è conclusa lo scorso 28 luglio ed ora si attendono i pareri dei Ministeri per l’invio al CIPE del progetto per la sua definitiva approvazione. Il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha chiesto al Prefetto di poter sollecitare (tramite l’invio di una nota), la Commissione Tecnica di Verifica dell'Impatto Ambientale VIA/VAS del Ministero dell’Ambiente affinché possa al più presto fornire i pareri circa il progetto atteso che sono già diversi i ritardi registrati sull’avvio dell’opera.

Si è poi discusso dei procedimenti giuridici attualmente in vita e riguardanti alcune vittime della S.S. 106. Nel merito di queste, il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha sottolineato al Prefetto la necessità di voler informare il Governo della necessità che essi possano e debbano avere la giusta attenzione da parte dei Magistrati atteso che è fondamentale ed importante emettere una giusta ed equa ma inflessibile sentenza qualora ci si ritrova davanti a chi ha provocato una vittima sulla famigerata “strada della morte”.

A tal proposito, il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha voluto informare il Prefetto rispetto ad eventuali e prossime iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’andamento e sull’esito dei processi (tutti!), che riguardano le vittime della S.S. 106 in Calabria attraverso continue e costanti presa di posizione sulla stampa e sul web ogni qual volta che ciò sarà opportuno soprattutto nel caso dovessero emergere inadempienze o errori giudiziari.

Infine, nell’ambito di un incontro formale durato una buona ora si è parlato di sicurezza stradale e soprattutto della necessità di sensibilizzare gli autisti ad osservare il codice della strada ed a tenere una condotta scrupolosa e corretta su ogni strada ed, in particolare, sulla tristemente nota “strada della morte”.

Il Presidente Fabio Pugliese, infine, ha espresso soddisfazione per il primo positivo e produttivo incontro istituzionale ottenuto dall’Associazione "Basta Vittime Sulla Strada Statale 106".