Direttore: Aldo Varano    

RC. Inaugurate le segreterie politiche di alcuni candidati della Lista Reset

RC. Inaugurate le segreterie politiche di alcuni candidati della Lista Reset
ReP
 

Nei giorni scorsi, sono state inaugurate le segreterie politiche di alcuni candidati della Lista Reset. Tutte le segreterie sono aperte ai cittadini che hanno voglia di dire la loro, ha dichiarato Valerio Misefari, durante l’inaugurazione della sua segreteria e che ha ribadito la necessità di «un ritorno ad una città normale in cui vengano garantiti tutti i servizi. Mi farò sostenitore di quei valori di onestà e rettitudine che appartengono alla persona di Giuseppe Falcomatà.»

«Da sempre aiuto la città, per questo motivo mi impegno al fianco di Giuseppe Falcomatà, condividendo a pieno il suo programma costruito assieme ai cittadini», con queste parole si è presentata Marisa Cagliostro.

Massimo Occhiuto ha deciso di candidarsi «per un cambiamento di rotta, affinché le mie figlie possano vivere davvero nella città più bella del mondo, basta soltanto rispettare le regole ed avere buon senso. Noi ci crediamo, per questo ci mettiamo la faccia, senza dimenticare che potremo farlo solo grazie e con voi».

«Tutti i candidati delle nostre liste civiche e non, sono stati coraggiosi nell’accogliere questa sfida, e l’hanno fatto perché consapevoli del fatto che non si possa stare a guardare, ma che bisogna essere protagonisti attivi del cambiamento», ha affermato il candidato Sindaco Giuseppe Falcomatà. «La Lista Reset – ha proseguito Falcomatà - ha nel termine due significati: riprende l’etimologia inglese e vuol dire resettare, noi vogliamo lasciarci alle spalle il periodo negativo vissuto dalla città; l’altro è Reggini al Servizio del Territorio, perché ognuno di noi deve tornare a fare la sua parte, ognuno secondo le sue competenze e capacità, tornando ad essere attenti alla città, perché la politica nel suo significato più aulico indica proprio questo. Lasciamo da parte l’istituto della delega in bianco alla politica ed abbracciamo quello dell’adesso tocca a noi».

Ad inaugurare la sua segreteria anche Carmelo Versace della Lista Oltre, fortemente voluta da Mimmo Battaglia, composta da uomini e donne appartenenti al Movimento Cristiano Riformisti, Nuovo CDU (Cristiani Democratici Uniti) e La Voce dei Consumatori. Il simbolo, una stretta di mano, simboleggia l’unione del Partito. Infatti, contrariamente al gossip che ha interessato le pagine dei giornali nel corso dell’estate, tutto il centrosinistra è unito, pronto a lavorare per il bene della città. La denominazione “Oltre” non è casuale: riprende infatti l’intenzione di archiviare una fase politica e avere la maturità e il senso di responsabilità per costruire una nuova idea di città.