Direttore: Aldo Varano    

RC. Giorgio Nordo (ETHOS): “Siamo l’unica vera lista civica di queste elezioni comunali. Ecco perché votarci”


RC. Giorgio Nordo (ETHOS): “Siamo l’unica vera lista civica di queste elezioni comunali. Ecco perché votarci”

ReP
 

A Reggio c’è tantissima gente per bene. Sono soprattutto persone che non vogliono più saperne nulla della politica e che hanno persino intenzione di rinunciare a votare. Sono stanchi, disillusi e sfiduciati perché per decenni hanno assistito impotenti al disfacimento della città, hanno visto partitelli e politicanti tutti uguali, funamboli, trasformisti, voltagabbana e ne hanno abbastanza di riciclati, inquisiti, condannati, parenti di consiglieri e assessori delle ultime legislature, “figli di” presentati come salvatori della patria per diritto ereditario, armate Brancaleone di razzisti ed ignoranti, dilettanti allo sbaraglio che litigano sulle candidature già prima di cominciare o ancora presidenti che parlano di innovazione nella gestione dei rifiuti ma non sanno nemmeno dove si trovi l’isola ecologica.
Ci sono tante persone per bene a Reggio e dovete aiutarci a raggiungerle una per una perché abbiamo bisogno di spiegare loro che si può cambiare davvero, che questo cambiamento è a un passo da noi e si ottiene dando il giusto peso alla nostra scelta elettorale, pensando bene a cosa vogliamo realmente prima di segnare croce e nome sulla scheda.
Abbiamo bisogno di dire basta ad anni di scempio della cosa pubblica anche perché dopo aver provato amministrazioni di ogni tipo con risultati ugualmente fallimentari e deludenti, possiamo, anzi dobbiamo dare la nostra piena fiducia alla nostra lista, che – ci tengo a dirlo – è l’unica vera lista civica di queste elezioni comunali, composta da persone per bene come la maggior parte di noi reggini.
Vedete, noi di Reggio in Movimento e di Ethos siamo gente strana. Siamo strani perché viviamo onestamente del nostro lavoro, non abbiamo tessere di partito, non siamo mai stati compromessi con alcuna delle precedenti amministrazioni comunali, provinciali e regionali, non abbiamo mai cercato privilegi e vantaggi personali e di conseguenza non abbiamo alcun favore da rendere a nessuno. 
Siamo semplicemente uomini liberi e vogliamo il meglio per Reggio perché sappiamo che sarà il meglio anche per i nostri figli.
Forse è per queste “stranezze” che i vecchi partiti non ci comprendono, ci guardano con sospetto, cercano senza successo di inglobarci, in sostanza ci temono perché da sempre il potere ha paura degli uomini liberi.
Noi, però, non dovremmo essere qui a partecipare a questa competizione elettorale. Non dovremmo essere qui perché fino a qualche anno fa confidavamo che ci fosse almeno un partito in città, almeno uno, che potesse garantirci e difenderci. Ma non è stato così. In tutti questi anni di sguaiata ed inetta amministrazione comunale, ne’ la maggioranza ne’ la finta opposizione sono stati minimamente in grado di rappresentarci degnamente e fare altri interessi che non fossero i loro o quelli dei loro compari.
Non dovremmo essere qui però adesso ci siamo perché siamo stanchi di essere derisi e vilipesi, stanchi di soffrire ogni giorno per la mancanza di servizi essenziali, stanchi di vedere calpestati i nostri diritti, stanchi di vivere in una città che non ha acqua potabile ma montagne di spazzatura per le strade ed in cui topi e blatte costituiscono la fauna abituale.
Adesso siamo qui e siamo qui per spazzare via il marcio, la corruzione, il malaffare e riappropriarci tutti assieme della nostra città, renderla finalmente il “posto da vivere” (come ci ricorda il significato della parola greca Ethos), il luogo in cui lavorare con dignità e decoro, crescere i nostri figli e godere dei servizi e dei diritti che finora ci sono stati negati.

Noi abbiamo la certa e serena ambizione di poter contribuire, con l’aiuto di tutti, alla rinascita sociale, etica ed economica di Reggio Calabria e possiamo farlo, partendo dal basso, con interventi piccoli ma sostanziali che, da mesi, abbiamo descritto nel nostro programma, un programma snello, senza fronzoli, costituito da pochi punti chiari che mirano ad un innalzamento effettivo e quotidianamente riscontrabile del livello dei servizi, dei diritti delle fasce più deboli, delle garanzie lavorative, della tutela dell’ambiente, del supporto alle attività imprenditoriali e, sostanzialmente, al complessivo sviluppo economico e sociale della nostra città.
Sono tutti punti che descriveremo più dettagliatamente nei prossimi giorni in una serie di incontri pubblici ma che prevedono, ad esempio, l’adeguamento del livello di potabilità dell’acqua cittadina con impianti di depurazione centralizzata, la garanzia comunale per gli affitti a canone agevolato, la promozione dell’edilizia convenzionata, l’apertura di infopoint e servizi igienici pubblici nei punti di interesse turistico, l’istituzione di incubatori comunali d’impresa, l’introduzione del bilancio sociale del comune, la creazione di percorsi turistici integrati che valorizzino i nostri siti artistici ed archeologici dimenticati ed altro ancora.
Abbiamo tanto da fare ed abbiamo bisogno del concreto aiuto di tutti.
Il prossimo 26 ottobre abbiamo una occasione unica, forse l’ultima, per mandarli tutti via, destra, sinistra, centro, politicanti, sfruttatori e affaristi da quattro soldi e riappropriarci della nostra città, riprenderci i nostri diritti.
Il prossimo 26 ottobre votateci, anzi VO-TA-TE-VI, votate per voi.
Votate con convinzione.
Votate con speranza. 
Votate con dignità.
Votate con coraggio.
Noi ci siamo e non vi deluderemo.

Giorgio NORDO
candidato alla carica di Consigliere Comunale per Reggio in Movimento nella lista civica ETHOS
( www.reggioinmovimento.it/come/i-nostri-candidati/giorgio-nordo )