Direttore: Aldo Varano    

RC. Vittorio De Lorenzo su semafori non funzionanti nei pressi dei Riuniti

RC. Vittorio De Lorenzo su semafori non funzionanti nei pressi dei Riuniti
ReP
 
Vittorio De Lorenzo, ex capogruppo PD alla IV circoscrizione, candidato a Consigliere comunale di Reggio Calabria con la lista “A Testa Alta” a sostegno di “Giuseppe Falcomatà Sindaco”, interviene sulla incresciosa situazione dei semafori non funzionanti nei pressi degli Ospedali Riuniti.
“E’ grave”, dichiara Vittorio De Lorenzo, “che in un punto nevralgico e delicato della città si lascino, ancora e dopo tanti mesi, i cittadini di Reggio e della provincia senza semafori funzionanti.
Si tratta di una situazione che si trascina da troppo tempo considerato che tutti sanno che i semafori in questione si trovano in una zona congestionata a causa della presenza di luoghi di lavoro importanti come lo stesso ospedale, il Consiglio regionale, Villa Aurora, il Policlinico, l’Istituto ortopedico, la casa comunale di riposo per anziani, scuole superiori, medie, elementari, scuole materne pubbliche e private, Università, svincolo autostradale e svincolo per la statale 106, esercizi commerciali, Chiese (tra cui quella dell’Eremo) raccolti nel giro di poche centinaia di metri. Insomma, migliaia e migliaia tra auto, moto, bus e ambulanze che convergono tutti sulle stesse arterie principali della zona Nord della città. E proprio quel semaforo è un importante e fondamentale snodo di passaggio per chi debba fare ricorso a cure mediche urgenti o metodiche nei presidi medici pubblici e privati che insistono numerosi proprio in quest’area”.
“Per questo”, continua la nota di De Lorenzo, “ci sembra strano che i Commissari straordinari del Comune di Reggio Calabria abbiano sottovalutato per tanto tempo questa situazione. Infatti, al disagio quotidiano per i lavoratori, le famiglie, gli studenti delle scuole d’infanzia, di quelle primarie e secondarie, il corpo docente, gli insegnanti, gli accompagnatori dei malati, che bisogna tenere in considerazione, si aggiunge il rischio per chi, bisognoso di cure urgenti, si trova costretto a lunghe attese bloccato in auto nel traffico causato dai semafori non funzionanti. E si sa che, molte volte, l’intervento urgente del personale sanitario può salvare la vita”.
“Mi sono giunte”, prosegue il candidato di a Testa Alta, “tantissime segnalazioni e richieste di aiuto da parte di cittadini che affrontano i disagi quotidiani, ma anche da parte di coloro che, avendo avuto bisogno di cure urgenti, si sono ritrovati a patire un di più di sofferenze e paure a causa di un semaforo perennemente rotto”.
“Una città civile”, conclude Vittorio De Lorenzo, “è quella dove chi ha diritto a cure mediche, chi si reca al lavoro o a scuola, ha diritto ad avere i servizi minimi che funzionino. Per queste ragioni mi rivolgo direttamente ai Commissari Straordinari del Comune di Reggio Calabria perché provvedano a far ripristinare, immediatamente, la funzionalità dei semafori. Se non saranno in grado di farlo ci riteniamo impegnati, sin da ora, perché il problema sia risolto dagli amministratori che saranno chiamati dagli elettori a guidare la città.
 
Ufficio stampa e comunicazione di
Vittorio De Lorenzo
ex Capogruppo PD IV Circoscrizione
Candidato di “A Testa Alta per Reggio”
a sostegno di “Giuseppe Falcomatà Sindaco”
elezioni amministrative 26 ottobre 2014