Direttore: Aldo Varano    

RC. Pesta ragazza e minaccia fidanzato: ai domiciliari col braccialetto elettronico

RC. Pesta ragazza e minaccia fidanzato: ai domiciliari col braccialetto elettronico
Prende in ostaggio una ragazza e minaccia il fidanzato con una pistola. La
follia di un uomo di 36 anni è durata qualche ora nel quartiere di Arghillà,
periferia nord di Reggio Calabria. Il movente del
gesto probabilmente è da ricondurre a una matrice passionale e alla gelosia,
sebbene l'uomo abbia picchiato la ragazza polacca a calci e pugni con notevole
violenza al punto che la vittima è stata ricoverata in ospedale per le cure. I
carabinieri hanno rintracciato il responsabile dopo avere ricevuto la
segnalazione dell'accaduto e lo hanno trovato ancora in possesso dell'arma usata
per minacciare i due malcapitati. Dovrà rispondere di sequestro di persona,
minaccia aggravata, porto abusivo di armi, e lesioni personali gravi nei
confronti della donna polacca, nonché minaccia aggravata nei confronti del suo
fidanzato. Dopo il giudizio direttissimo, l'autorità giudiziaria ha disposto per
lui la misura degli arresti domiciliari e l'applicazione del braccialetto
elettronico