Direttore: Aldo Varano    

Servizi all'infanzia di Reggio, Giordano e Molinari (M5S): ignorate le politiche sociali e i diritti più elementari

Servizi all'infanzia di Reggio, Giordano e Molinari (M5S): ignorate le politiche sociali e i diritti più elementari
ReP

Già il 24 febbraio scorso – con l'interrogazione n. 4-01743 – il M5S si era occupato di una delle tante vicende negative che interessavano la nostra regione e, segnatamente, la città di Reggio.

In quell'occasione ActionAid, con uno studio organico del grave problema, ed i nostri attivisti reggini (ora Lista Civica a 5 Stelle), con la presenza sul territorio, segnalarono queste gravissime criticità, delle quali abbiamo chiesto conto ai Ministri competenti.
E' triste vedere come alla marginalizzazione economica della nostra regione abbia fatto seguito l'imbarbarimento morale - prima di quello sociale - nello svuotamento di alcuni dei diritti basilari del cittadino.
Ricordiamo come allora, dai dati ISTAT relativi alla spesa locale a favore dei servizi sociali la Calabria risultò penultima - nel 2010 - in termini di numero di comuni che hanno attivato servizi per l’infanzia e asili nido e ultima per quanto riguarda la presa in carico dei servizi socio educativi dei bambini di 0-2 anni : una situazione regionale disastrosa, se si considera che nell'anno scolastico 2010/2011 la copertura della domanda di servizi pubblici alla prima infanzia è stata del 2,38% rispetto al target europeo del 33% e ad una media nazionale intorno al 12%. Una situazione migliorata solo di qualche decimale percentuale nell'anno successivo, superando di poco il 2,5%.
A Reggio Calabria la situazione è risultata – se possibile – addirittura peggiore. Nonostante la tragicità della crisi economica locale, nessuno ha concretamente fatto qualcosa per porre rimedio ad un'ingiustizia causata da una gestione disastrosa della cosa pubblica, le cui colpe non possono che ricadere sull'intera classe politica locale, lacrime di coccodrillo a parte.
Il tasso effettivo di copertura dei servizi pubblici all’infanzia della città è stato dello 0%, nell'anno scolastico appena trascorso, mancando completamente gli asili nido pubblici e con pregiudizio ulteriore dell'occupazione femminile, diretta ed indiretta.
Il M5S, da Reggio a Roma, nel richiamo di ActionAid - fatto in conferenza stampa al Parlamento il 22 ottobre scorso - al superamento di questa situazione vergognosa, si è impegnato davanti all'asilo di nido di Archi (l'ultimo chiuso), all'individuazione dei fondi necessari a far partire regolarmente i servizi all'infanzia e, quindi, alle famiglie, nell'ambito del Quadro Strategico Nazionale a servizio della politica di coesione, nazionale e comunitaria.
Il prossimo insediamento della nuova amministrazione comunale non dovrà più ammettere amnesie di comodo sullo stato sociale : noi continueremo ad impegnarci – come sempre abbiamo fatto – in questa battaglia di civiltà.

Vincenzo Giordano - M5S
Candidato sindaco alla
città di Reggio Calabria
Francesco Molinari - M5S
Cittadino eletto al Senato