Direttore: Aldo Varano    

LAMEZIA. Iniziano i lavori per il nuovo palazzetto dello sport

LAMEZIA. Iniziano i lavori per il nuovo palazzetto dello sport
ReP
 

Una superficie di quasi 5mila mq, una capienza di circa 5mila persone, una struttura strategica per la Calabria e il Meridione per lo sport, la musica, i grandi eventi e che sarà anche un punto di riferimento per lo sport per i disabili, grazie a requisiti dimensionali e arredi pensati per consentire  la pratica sportiva a livello agonistico a questa categoria di utenti. Sono queste alcune delle caratteristiche del nuovo Palazzetto dello Sport di Lamezia Terme, presentato questa mattina dall’amministrazione comunale in occasione dell’inaugurazione del cantiere in Località Stretto.
L’opera, per un valore di 9.405.272,82 euro, è finanziata con fondi POR CALABRIA FESR 2007/2013 nell’ambito del PISU (Progetti Integrati di Sviluppo Urbano) della Città di Lamezia Terme. Il progetto del Palazzetto è stato disegnato dallo studio milanese Vittorio Grassi Architetto & Partners, vincitore del concorso Internazionale di Progettazione indetto dal Comune di Lamezia Terme.
“Si tratta dell’opera pubblica più grande appaltata nella regione Calabria, una struttura innovativa a servizio della Calabria e di tutto il Mezzogiorno” ha affermato il Sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza evidenziando come “il nuovo palazzetto ha già ottenuto il nulla osta da parte delle federazioni per ospitare manifestazioni sportive di carattere internazionale, un segnale importante in una Calabria e un Meridione dove non ci sono grandi strutture per ospitare  eventi di questo tipo”.
Per il primo cittadino di Lamezia “l’opera di cui oggi inauguriamo il cantiere è il segno di una certa visione dell’amministrazione della cosa pubblica, che da un lato cerca di risolvere i problemi quotidiani delle persone, dall’altro guarda lontano e cerca di elaborare progetto per il futuro, di lungo respiro”.
“Mi auguro che la futura amministrazione regionale creda in questo progetto e soprattutto creda nell’area centrale della Calabria come punto strategico per lo sviluppo di tutta la Regione” ha aggiunto Gianni Speranza auspicando che per il nuovo Palazzetto “si avvii da subito un lavoro di concertazione con le società sportive affinché, una volta costruito, sia utilizzabile e fruibile e ci siano le condizioni per una buona gestione della struttura”.
“Si tratta di una struttura dedicata ai disabili, costruita con tutti i requisiti necessari sia per consentire ai disabili la pratica sportiva, sia per favorire l’accessibilità e la fruibilità della struttura da parte degli spettatori disabili”, ha evidenziato l’assessore ai lavori pubblici e allo sport Rosario Piccioni presentando il nuovo palazzetto come “una struttura polivalente, in grado di ospitare diverse discipline sportive, e che nell’ideazione e nella realizzazione del progetto ha tenuto conto di precise indicazioni fornite come amministrazione comunale quali la sicurezza, la sostenibilità ambientale, l’armonizzazione con l’ambiente esterno”. “Qui potrà nascere un grande polo sportivo, una grande occasione per la Calabria e il Meridione” ha aggiunto Piccioni auspicando “una maggiore attenzione da parte della Regione nei confronti delle strutture sportive lametine e un’inversione di rotta rispetto all’atteggiamento ostruzionistico che ha contraddistinto l’ultima giunta regionale”.
Hanno preso parte all’inaugurazione del cantiere,  il progettista del palazzetto Vittorio Grassi, l’architetto e direttore tecnico della Cofer Srl Pietro Grandinetti e il vescovo Luigi Antonio Cantafora.