Direttore: Aldo Varano    

D'Ascola ad Oliverio: "dica cosa ne pensa della questione del personale regionale"

D'Ascola ad Oliverio: "dica cosa ne pensa della questione del personale regionale"
ReP

Al presidente Oliverio chiediamo un confronto affinché ci dica cosa intenda fare sul personale visti i fallimenti fatti registrare dalle due ultime giunte regionali.
È quanto afferma il sen Nico D'Ascola, candidato a governatore per Alternativa Popolare, la coalizione che vede insieme Ncd e Un
Abbiamo presentato il nostro piano operativo sui dirigenti- dice D'Ascola- che prevede un abbattimento dei costi per 5 milioni di euro annui: limite massimo di retribuzione dei direttori generali parametrato all'indennità del Presidente della Giunta, fine della donazione indiscriminata di produttività a tutti, un milione di euro di incentivata a funzionari e quadri c, selezione per i dirigenti esterni che non potranno essere più del 7%.
C'è una relazione del Mef- continua il cattedratico reggino- che inchioda alle proprie responsabilità gli ultimi esecutivi di centrosinistra e di centrodestra: è una relazione che, in attesa di conoscere le evoluzioni in sede di giudizio, non può essere ignorata.
Siamo convinti che debbano essere tolti i privilegi ai dirigenti - prosegue D'Ascola- premiando realmente quelli bravi.
C'è una questione aperta sul precariato del comparto sanitario che riguarda anche gli amministrativi- aggiunge D'Ascola- e che merita riflessioni.
Ci sono leggi dello Stato che sono state calpestate- conclude D'Ascola- con retribuzioni scandalose, a fronte di un funzionamento difettoso della macchina burocratica: su questo attendiamo di conoscere il programma e il pensiero del candidato progressista