Direttore: Aldo Varano    

Elezioni regionali, analisi del voto del consigliere provinciale e comunale Marco Polimeni

Elezioni regionali, analisi del voto del consigliere provinciale e comunale Marco Polimeni
ReP

“Onestà, cultura, lealtà e sacrificio. Abbiamo da sempre creduto in un
modello di politica basato su questi criteri valoriali non derogabili e
che, anche questa volta, i cittadini hanno compreso premiando il dott.
Baldo Esposito con circa 6500 preferenze, utili per condurlo dritto in
direzione Palazzo Campanella”. E’ quanto afferma in una nota stampa il
consigliere provinciale e comunale Marco Polimeni in seguito al
recentissimo voto per il rinnovo del Consiglio Regionale della Calabria.
“Le luci e le ombre della campagna elettorale, però, si rincorrono anche
e soprattutto nel dopo voto. E’ con sommo dispiacere - continua Polimeni
- che abbiamo, ancora una volta, riscontrato una classe politica troppo
avvezza e troppo ispirata alle prebende, piuttosto che da qualsivoglia
ideale o visione politico-amministrativa”.
“Partendo però dall’assunto che la classe politica non è altro che lo
specchio della cittadinanza, non possiamo – continua Polimeni - non
pensare che in questo processo tutt’altro che virtuoso l’elettorato non
abbia giocato un ruolo tristemente fondamentale: tanti, troppi, sono
stati i cittadini che, non v’è dubbio animati da uno stato di bisogno a
cui anni di malgoverno ci hanno condotto, hanno richiesto e poi ceduto
alla promessa del voto in cambio di posti di lavoro, che inevitabilmente
li farà ritrovare in uno spiacevole tritacarne bipartisan in attesa del
nuovo immaginario messia”.
“L’on. Esposito, nonché il gruppo di amministratori e di amici che si
rivedono nelle posizioni del Sen. Piero Aiello, ha vinto una sfida che
aveva certamente il sapore di impossibile, ma l’ha vinta con la certezza
di chi ha condotto una campagna elettorale ispirata a quei valori in
calce al commento e che quei valori vuole diffondere in tutte le
istituzioni in cui è presente: nelle università, nei comuni, nelle
provincie, al Parlamento della Repubblica e, perché no, da ora anche in
Consiglio Regionale. Per questo motivo - dice ancora - sono certo che
il dottor Esposito, per la stragrande maggioranza dei cittadini
semplicemente Baldo, saprà rivestire con autorevolezza, stile e
intelligenza politica il ruolo di strenuo difensore delle istanze dei
territori che lo hanno così fortemente voluto”.
“Nell’augurare un buon lavoro al neo presidente Oliverio e a tutti i
consiglieri regionali eletti - conclude il consigliere provinciale
Polimeni - mi appello ai giovani della nostra terra: non fatevi
abbagliare dalle promesse e dalle regalie di alcuni politicanti,
informatevi, partecipate in qualsiasi modo alla vita istituzionale e
quando non lo fate in prima persona, scegliete, con cognizione di causa,
le migliori espressioni del territorio. Solo con un profondo e
determinato risveglio delle coscienze avremo la possibilità di
partecipare al rinnovamento della nostra classe dirigente ed alla
conseguente rinascita della nostra amata Calabria”.