Direttore: Aldo Varano    

Domani scontro al vertice per la Vis contro la capolista Cefalù

Domani scontro al vertice per la Vis contro la capolista Cefalù
ReP


Le luci dei riflettori nella penultima giornata di andata del raggruppamento siculo/calabro saranno tutte puntate sul parquet del PalaBotteghelle, dove domani pomeriggio, alle ore 18, Vis Reggio Calabria e Zannella Basket Cefalù daranno vita ad un incontro che si preannuncia altamente spettacolare e dalla posta in palio elevatissima. Reggini e cefaludesi, insieme a Capo D’Orlando, sono le squadre che, numeri alla mano, hanno offerto fino al momento la miglior pallacanestro del girone. Non può dunque essere un caso se i palermitani sono primi in classifica e la Vis insegue a 4 lunghezze, ma con una gara in meno.
I bianco/amaranto di coach D’Arrigo hanno la ghiottissima occasione di accorciare le distanze dai rivali. Per farlo, però, dovranno disputare la partita perfetta e tornare ad essere quelli dei sette successi consecutivi di inizio campionato.
Tanti i duelli chiave che potranno decidere le sorti dell’incontro, a cominciare da quello tra l’inglese Warwick e l’americano Hudson, principali bocche da fuoco delle due compagini. Ed ancora Zampogna/Lombardo in cabina di regia, Yasakov/Listwon e Tramontana/Terrasi sotto le plance, Grasso/Sodero e Carnazza/Mollura dal perimetro, senza dimenticare i “baby” reggini Viglianisi e Barrile opposti a Rosponi e Modaro. Per l’occasione la Vis potrebbe nuovamente disporre di Tramontana. Anche se a scartamento ridotto per via del problema al polpaccio che l’ha tenuto ai box nelle ultime tre settimane, l’ala/pivot ex Nuova Jolly è tornato ad allenarsi coi compagni: un suo eventuale impiego sarà deciso solo nell’immediatezza della palla a due.
Coach D’Arrigo è consapevole dell’importanza del match. “Affrontiamo la squadra più forte del campionato come completezza di roster. Sarà una partita difficilissima, importante per la classifica e per il prosieguo della stagione. Vincere significherebbe rimanere nei piani alti, in piena zona play off. La forma complessiva della squadra non è delle migliori per via di alcuni acciacchi fisici – conclude il tecnico peloritano della Vis – ma ci proveremo fino in fondo senza lasciare nulla d’intentato”.
I punti in palio domani avranno valenza doppia, visto che un’eventuale vittoria dei reggini riaprirebbe la corsa alla final eight di Coppa Italia (in programma a Rimini dal 6 all’8 marzo). Soltanto la prima classificata al termine del girone di andata, infatti, accederà alla fase preliminare della massima competizione tricolore della Lnp (andata 20-22 gennaio, ritorno 3-5 febbraio) contro la squadra campione d’inverno del girone H (Campania-Molise-Puglia-Basilicata).
Arbitreranno i fischietti siculi Sarda di Piazza Armerina e Massari di Ragusa.