Direttore: Aldo Varano    

NDR. Arrestati a Roma trasferitisi dalla Calabria dopo la faida di Motticella

NDR. Arrestati a Roma trasferitisi dalla Calabria dopo la faida di Motticella

Si erano trasferiti a Roma alla fine degli anni '80 in seguito alla cruenta 'faida di Motticella' che negli anni '80-'90 vide contrapporsi in Calabria famiglie della 'ndrangheta. Per gli investigatori i tre arrestati sono elementi di primo piano dell'organizzazione. Placido Antonio Scriva, e' stato spiegato, e' referente principale dell'omonimo clan calabrese sposato con Antonietta Mollica, sorella di un altro degli arrestati, Domenico Antonio, colpito dall'ordinanza di custodia cautelare e ancora ricercato. Per gli inquirenti l'operazione di oggi va a toccare gli interessi criminali della 'ndrangheta nel settore della cosiddetta 'economia legale'. La polizia ha sequestrato abitazioni, terreni, attivita' commerciali a Roma nord e nei comuni di Rignano Flaminio e Morlupo per un valore complessivo di oltre 100 milioni di euro. Tra questi una gioielleria di via Trionfale, a Roma, una grossa azienda di allevamento di bestiame a Campagnano e un negozio di ottica a Morlupo. Durante le perquisizioni all'interno azienda agricola i poliziotti hanno trovato anche alcuni proiettili di kalashnikov. Secondo quanto si e' appreso, durante le indagini sarebbe emersa anche un 'sospetto giro di usura' su cui verranno effettuati ulteriori accertamenti.