Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. UGL su Azienda per la Mobilità Cittadina

CATANZARO. UGL su Azienda per la Mobilità Cittadina

ReP

Dopo aver messo mano ad una situazione economica disastrosa e pericolosa, costata enormi sacrifici per i suoi dipendenti, l’Azienda per la Mobilità Cittadina (A.M.C.) inizia lentamente a muovere passi verso il futuro.E' questo il senso del recente incontro che l’Organizzazione Sindacale UGL-FNA ha avuto con l'attuale direttore aziendale. Tra i tanti temi affrontati, ha tenuto banco l'argomento “Lavoratori Part-time”.Se per taluni è bene che se ne parli il meno possibile, vista la mancanza di proposte percorribili, per UGL-FNA questo è invece l'argomento da cui partire per consolidare il futuro di A.M.C. .Sia chiaro, non vi sono ad oggi bacchette magiche, ma sicuramente una reciproca volontà che dovrà consentire ai Lavoratori interessati un futuro sostenibile.Ecco perché, di concerto con l'attuale management aziendale, si è deciso di inserire nei servizi di prossima acquisizione in modo prioritario Lavoratori con contratto “Part-time”.Gradualmente ed in assoluta trasparenza, già nell'arco del 2015, A.M.C. procederà in tal senso con l'acquisizione dell'Impianto Funicolare di Catanzaro, il cui esercizio deve essere rivisto ed implementato nonché reso funzionale ai bisogni della cittadinanza ed alle esigenze di attività aziendali. Questo deve essere l'inizio del percorso concordato, cui ne seguiranno altri che dipenderanno dal ruolo e dalle competenze future che A.M.C. dovrà avere nell'ambito della mobilità di Catanzaro. Nel sottoporre alla direzione aziendale ulteriori ipotesi di sviluppo, più volte è stato sottolineato che per l’UGL-FNA la centralità di A.M.C., nello sviluppo urbano, è un elemento imprescindibile e si è concordato un nuovo incontro a brevissimo termine per rideterminare e definire le linee guida di un percorso fondamentale per tutto il personale Part Time.