Direttore: Aldo Varano    

GIOIOSA JONICA (RC). Prende il via il progetto "Percorsi di accoglienza" sul tema dell'immigrazione

GIOIOSA JONICA (RC). Prende il via il progetto "Percorsi di accoglienza" sul tema dell'immigrazione
Un’occasione da non sprecare per Gioiosa Jonica. Un’opportunità da cogliere al volo quella offerta dal progetto "Percorsi d’accoglienza", ideato dalla Regione Calabria per sostenere progetti di sensibilizzazione sul tema dell’immigrazione. E il Comune di Gioiosa Jonica, Ente Titolare del progetto Sprar gestito dalla Rete dei Comuni Solidali e laboratorio socio-culturale in continuo fermento, questa occasione è riuscito a coglierla al volo, aggiudicandosi vincitore della manifestazione di interesse che finanzia la realizzazione e la diffusione di sei progetti a livello regionale di "comunicazione" finalizzati alla sensibilizzazione sull’accoglienza e integrazione dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale o umanitaria.
A Gioiosa Jonica, nello specifico, sarà realizzato un cortometraggio, una raccolta fotografica e una narrazione, destinati agli alunni e ai docenti del Liceo Scientifico P. Mazzone di Gioiosa Jonica e del Liceo Scientifico R. Piria di Rosarno, ai cittadini stranieri, alle istituzioni locali e alla popolazione residente nell’area di attuazione del progetto. L’ obiettivo finale sarà la sensibilizzazione della cittadinanza calabrese verso i temi dell’immigrazione, mediante la valorizzazione delle esperienze di accoglienza gestite dalle strutture ricettive degli enti locali della Calabria inseriti nella graduatoria del triennio 2014/2016, del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati promosso dal Ministero dell’Interno. In particolare si punterà a promuovere la conoscenza dei diritti, dei doveri e delle opportunità rivolte ai Richiedenti Asilo ed ai Rifugiati, nonché sensibilizzare i cittadini stranieri ed italiani favorendo la conoscenza ed il rispetto reciproco. Il tema centrale sarà l’incontro inteso come avvicinamento e conoscenza tra culture e identità diverse e accoglienza dell’altro.
Per la sua realizzazione il Comune di Gioiosa Jonica si avvarrà della collaborazione attiva dei suoi partner, l’Associazione Re.Co.Sol. e l’Associazione Bird Production. Sarà proprio un mediatore culturale di Re.Co.Sol., Amadou Sherif, con la sua storia e le sue vicissitudini, il protagonista del racconto che partirà dal Senegal, passando dal Mali, dal Burkina Faso, dal Niger, dalla Libia e Lampedusa per giungere nel piccolo paesino calabrese di Caulonia. Alla Bird Production spetterà il compito di realizzare e diffondere i prodotti. La regia e la direzione artistica sarà seguita dal presidente dell’associazione Alberto Gatto, registra gioiosano con alle spalle numerose esperienze e collaborazioni nazionali ed internazionali. Da ricordare il suo cortometraggio costruito sul ricordo di Rocco Gatto ucciso dalla ‘ndrangheta il 12 Marzo 1977 a Gioiosa Jonica
"Il colore del tempo" con artisti del calibro di Renato Scarpa, Ulderico Pesce e Nico Racco. Ed a proposito di internazionalizzazione del prodotto il cortometraggio prevede la presenza di un noto attore hollywoodiano, Nick Mancuso, originario di Mammola ma residente a Los Angeles. Mancuso ha collaborato con i più grandi registi e artisti di Hollywwod, tra cui Steven Seagal e ha ottenuto numerosissimi riconoscimenti, tra cui il Genie Award per la sua interpretazione in Ticket to Heaven. I lavori di realizzazione del progetto sono già partiti e si concluderanno al massimo entro il mese di Aprile.