Direttore: Aldo Varano    

Arruzzolo (NCD) su nomina Ente Parco d'Aspromonte

Arruzzolo (NCD) su nomina Ente Parco d'Aspromonte

ReP

“L’avvenuta nomina del Consiglio direttivo dell’Ente Parco nazionale dell’Aspromonte rappresenta una buona notizia, politica e istituzionale. Su questo versante, c’è infatti un lavoro importante da avviare, con il coinvolgimento di tutti gli attori territoriali al fine di creare una sinergia che porti il Parco al centro di politiche di sviluppo non solo ambientali ma aprendo nuovi scenari di natura economica e turistica”. A dirlo è il capogruppo del Nuovo Centro Destra Giovanni Arruzzolo che aggiunge: “All’alto profilo delle scelte compiute nell’individuare i soggetti che sono chiamati a far parte del Consiglio, si aggiunge la mia personale soddisfazione per la nomina, in seno a quel consesso, dell’avvocato Giuseppe Idà, cui mi lega non solo una vicinanza personale e politica, ma anche un rapporto di stima autentica. Sono certo, considerata la sua grande esperienza politica, a dispetto della giovane età, che sarà all’altezza del compito delicato e oneroso. Si tratta di un’ottima scelta operata dal Ministero dell’Ambiente- continua Arruzzolo- e ricaduta su un giovane professionista che dedica costantemente tutto il suo impegno alla politica e alla programmazione per valorizzare il territorio”.Prosegue il capogruppo del Ncd: “Sappiano, fin da ora, Idà e tutti i componenti del Consiglio che non saranno lasciati soli nella fase di programmazione e di esecuzione dei loro progetti, visto che personalmente, e come gruppo, consideriamo l’Ente Parco una risorsa irrinunciabile per il rilancio della nostra regione. Non mancheranno le occasioni per avere un confronto con i sindaci e tutti gli altri esponenti istituzionali che stanno lavorando affinché si produca un salto di qualità tangibile nella tutela e la salvaguardia ambientale dei territori compresi nella sezione aspromontana. Il tutto, chiaramente – conclude Arruzzolo- nell’interesse non solo dell’Aspromonte, ma di tutta la Calabria ed il suo straordinario patrimonio ambientale e di biodiversità”.