Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Incontro Raffa e Presidente Regionale Coni: defibrillatori a 25 impianti sportivi

REGGIO. Incontro Raffa e Presidente Regionale Coni: defibrillatori a 25 impianti sportivi
 

rep

Venticinque impianti sportivi della provincia di Reggio Calabria  saranno presto dotati di defibrillatore. In tal senso è stata completata la procedura del progetto “Sport sicuro”,nato da un accordo tra l’Amministrazione provinciale reggina e il Coni regionale. Già dai prossimi giorni partirà la consegna dei defibrillatori acquistati   con i  fondi   dall’Ente intermedio previsti nel bilancio  2013. L’ultimo atto dell’iter progettuale si è concluso questa mattina  con la consegna da parte del Coni dell’elenco degli impianti che saranno dotati  di  questo strumento salvavita. L’adempimento  è avvenuto  nel corso di incontro tra il presidente della Provincia, Giuseppe Raffa, il presidente  del Coni regionale, Mimmo Praticò e il vicepresidente dell’Ente Giovanni Verduci. La scelta degli  impianti è stata fatta  tenendo conto della loro  tipologia e  del numero degli sportivi che li  frequentano. Si tratta  di   strutture  all’aperto, palazzetti dello sport e palestre delle varie federazioni sportive. Nel corso dell’incontro è stato confermato l’avvio delle procedure relative per la prosecuzione  del progetto  che prevede  un secondo finanziamento, già finalizzato nel bilancio 2014,  per l’acquisto  di altri 25 defibrillatori da  destinare, sempre previo accordo con il Coni,  ad altri impianti sportivi ubicati sul territorio provinciale.  Raffa, Praticò e Verduci   hanno affrontato le più importanti tematiche  legati alla vita dello sport calabrese e reggino in particolare.  La sinergia tra la Provincia e il Coni calabrese -  è stato più volte rimarcato  – è finalizzata alla sicurezza dell’impiantistica sportiva e alla tutela di quanti, in particolare i giovani, praticano attività agonistiche o amatoriali. “Come medico e amministratore – ha detto il Presidente Raffa al termine dell’incontro - ho sempre ritenuto importantissimo dotare gli impianti sportivi  di questo fondamentale  strumento che, in caso di necessità,  contribuisce a salvare la vita delle persone.  I  defibrillatori  sono   un  presidio sanitario fondamentale, ma è anche una presenza  di  civiltà.  L’accordo con il Coni e il suo presidente Praticò, che proseguirà anche in futuro,   è un esempio di sinergia tra soggetti pubblici  che, nell’espletamento delle loro funzioni, non dimenticano il dovere di tutelare la salute dei cittadini”. Il presidente del Coni, ha sottolineato che “grazie all’Amministrazione  provinciale, una parte dell’impiantistica di Reggio e della sua provincia,  sarà  dotata di strumenti salvavita. In questa prima parte del progetto ‘Sport sicuro’ abbiamo deciso -  ha ribadito Mimmo Praticò -  di privilegiare  gli impianti all’aperto che sono i più frequentati ed alcuni palazzetti dello sport.  Dato che è in itinere un analogo finanziamento ci auguriamo, di poter completare  il progetto. Per il corretto dei defibrillatori, grazie ad un protocollo d’intesa con il 118,  abbiamo formato quanti, nell’immediatezza, dovranno usare questo strumento disponibile anche per gli interventi d’urgenza  che dovessero rendesi necessari in prossimità delle strutture sportive”. Il vicepresidente della Provincia, Giovanni Verduci,  ha reso  noto  che “nel bilancio del 2014 è stato previsto un impegno di spesa per l’acquisto di altrettanti defibrillatori. Con il bilancio dell’anno in corso ci auguriamo poter  fornire un  defibrillatore a  tutti  impianti sportivi di Reggio e della sua provincia”.

 

a.l./