Direttore: Aldo Varano    

Ass. "Basta vittime sulla SS 106": "inquietanti il silenzi dei sindaci dell'alto jonio sulla nuova SS 106"

Ass. "Basta vittime sulla SS 106": "inquietanti il silenzi dei sindaci dell'alto jonio sulla nuova SS 106"

ReP

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha apprezzato la proposta che il presidente Ing. Fabio Pugliese ha rivolto nei giorni scorsi ai sindaci dell’Alto Jonio cosentino invitandoli ad approvare una delibera congiunta di consiglio (o di giunta), attraverso cui – formalmente ed istituzionalmente – i primi cittadini richiedono al Presidnete del Consiglio ed al CIPE (quindi, al Governo), l’avvio urgente dei lavori per il 3° Megalotto sulla S.S.106 tra Sibari e Roseto.È viva e fondata la preoccupazione che ci siano dei sindaci che non vogliono l’avvio urgente di un lavoro che di fatto è pronto per essere cantierato e che aspetta solo e soltanto una delibera CIPE che ne ratifichi appunto, l’esecuzione immediata. Se questo fosse vero ci ritroveremmo di fronte ad alcuni primi cittadini che non vogliono l’avvio immediato dell’opera così come è (cioè come loro hanno deciso che fosse in sede di Conferenza dei Servizi), e che pretendono “paglia per cento cavalli” ma, soprattutto, che non sono probabilmente del tutto coscienti delle gravissime responsabilità che con il loro agire si assumono nei confronti dell’intera comunità calabrese.La Nostra Associazione ritiene pertanto inquietante il silenzio assordante dei sindaci dell’Alto Jonio rispetto alla proposta della Delibera avanzata dal presidente Pugliese ed è convinta che di fronte ad una proposta che consideriamo di buon senso e di facilissima attuazione non servano le parole di chi sostiene la fuorviante inutilità di questo atto ma servono i fatti: parole scritte nero su bianco che possano sgombrare il campo dalle voci insistenti che percorrono ormai da settimane i corridoi del Ministero delle Infrastrutture circa, appunto, l’operato ed i desiderata di alcuni sindaci dell’Alto Jonio che vorrebbero rallentare l’avvio dell’opera per ottenere il possibile e l’impossibile.L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” pertanto:-         Si unisce al Presidente Ing. Fabio Pugliese nell’invitare i sindaci dell’alto jonio a dar vita ad un atto formale e di alto rilievo istituzionale: una Delibera di Giunta o, preferibilmente di Consiglio in cui tutti i Comuni dell’alto jonio cosentino chiedono formalmente al Governo di approvare URGENTEMENTE la Delibera CIPE per l’avvio immediato dei lavori del 3° Megalotto tra Sibari e Roseto;-         Invita i sindaci a scegliere un Comune capofila che provvede all’invio (per conto di tutti) delle Delibere al Presidente del Consiglio ed Segretario del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) affinchè si determinino formalmente ed istituzionalmente ad avviare al più presto i lavori della Nuova S.S.106 nell’alto ionio.È evidente, infine, che il protrarsi di questo silenzio inquietante e, soprattutto, dell’inerzia con cui i sindaci dell’alto jonio assistono alle vicende relative all’ammodernamento del 3° Megalotto non lascerà indifferente la Nostra Associazione che non esiterà a ribadire le proprie posizioni riguardo all’incomprensibili atteggiamento dei primi cittadini che da Sibari a Roseto vorremmo vedere determinati con i fatti nel volere l’avvio urgente dei lavori della Nuova S.S.106.

Associazione "Basta Vittime Sulla Strada Statale 106"