Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Al via il "Mediterraneo dance festival"

REGGIO. Al via il "Mediterraneo dance festival"
Fino al 4 agosto ballerini professionisti, allievi e docenti, ma anche semplici appassionati della danza, provenienti da tutto il mondo si ritroveranno a Reggio Calabria per un mese intensivo di formazione, con laboratori, esibizioni, spettacoli e attivita' di studio. Alla conferenza inaugurale sono intervenuti Lukas McFarlane, ballerino vincitore dell'edizione 2013 del talent show inglese "Got to dance", Svetlana Kozlova, gia' ballerina dell'Accademia del balletto di Mosca e componente del corpo di ballo del Teatro Bolshoi, le insegnanti di danza reggine Patrizia Muzzupappa e Cristina Foti e la presentatrice ufficiale del festival Carlotta Bolognese. L'assessore alla Cultura del Comune di Reggio Calabria Patrizia Nardi, presente all'incontro con i cronisti, ha ringraziato il direttore artistico della manifestazione Basilio Foti, per lo sforzo nell'organizzare un evento internazionale come il 'Mediterraneo dance festival', la kermesse ha detto l'assessore s'inserisce nella settimana reggina della 'Venezia-Montecarlo'. Il mar Mediterraneo da sempre, luogo di incontro e di scambi, torna ad essere, proprio grazie a questo appuntamento internazionale, occasione ideale per centinaia di artisti della danza per ritrovarsi, ognuno di loro con il proprio personale bagaglio culturale e professionale. 'Il Mediterraneo dance festival' non e' soltanto un appuntamento dall'alto valore artistico, culturale e sociale, ma anche un'opportunita' di crescita turistica per la citta' di Reggio Calabria che, anche per quest'anno, lo ospita. "Nonostante - si legge nel comunicato diffuso dagli organizzatori - le endemiche difficolta' che caratterizzano il nostro territorio, il desiderio di portare avanti un progetto cosi' ambizioso proprio a Reggio, di mostrare la citta' con la danza, e la passione che ha animato lo staff hanno fatto si' che il 'Mediterraneo dance festival', negli anni, si trasformasse in una rassegna di caratura internazionale apprezzata e seguita, che lascia il piacevole ricordo dei nostri scenari mozzafiato a tutti i partecipanti".