Direttore: Aldo Varano    

Oliverio segnala al presidente dell'Anas i disagi causati dalla chiusura dello svincolo di Lamezia

Oliverio segnala al presidente dell'Anas i disagi causati dalla chiusura dello svincolo di Lamezia

 

Il presidente della Regione, Mario Oliverio, questa mattina ha ricevuto da parte del presidente Nazionale e Amministratore Delegato dell’Anas, Gianni Armani, l’invito a partecipare alla cerimonia di riapertura del Viadotto Italia fissata per il 24 luglio prossimo.

Oliverio, dopo aver assicurato la sua presenza ed espresso soddisfazione per i tempi con cui si è proceduto per giungere alla riapertura del tratto autostradale anticipando i grandi flussi di traffico dell’esodo estivo, ha rivolto parole di ringraziamento al ministro Delrio, alla Procura di Castrovillari e al Procuratore Generale di Catanzaro, dott. Raffaele Mazzotta che, con il loro impegno, hanno reso possibile l’intervento tempestivo di Anas.

Prima dei saluti finali, il Governatore della Calabria ha colto l’occasione per segnalare al presidente Armani un altro punto di forte criticità che in questi giorni di grande calura estiva sta causando gravi disagi a quanti, calabresi e non, percorrono la Sa-Rc e che riguarda la chiusura dello svincolo di Lamezia Terme per il completamento dei lavori di realizzazione delle nuove rampe.

“Costringere, nel pieno della stagione estiva, turisti e non a stare incolonnati per ore sotto il sole cocente a causa delle interminabili file di autoveicoli che si formano nel corso dell’intera giornata –ha detto il presidente Oliverio- è assolutamente ingiusto, non solo per i disagi che si arrecano alle persone, ma anche e soprattutto per le conseguenze negative che tali iniziative determinano sulla stagione turistica e sulla nostra economia. Ritengo, a tal proposito, assolutamente sbagliato programmare lavori che prevedano la chiusura di svincoli e tratti autostradali nel cuore della stagione estiva. In tal senso suggerirei di sfruttare al meglio, qualora fosse possibile, le ore notturne e i mesi precedenti o seguenti all’apertura della stagione turistica per effettuare tali lavori”.

“Anche l’Anas, che è struttura seria ed affidabile –ha concluso il presidente della Giunta regionale- deve aiutarci a rendere la Calabria una regione sempre più “normale”, accogliente e amica di chi la sceglie per trascorrervi qualche giorno di vacanza e di chi ci vive tutti i giorni”.

Il presidente Armani ha accolto con grande disponibilità la segnalazione del presidente della Regione ed ha assicurato il suo tempestivo intervento per limitare, da subito, i disagi a quanti, in questi giorni, percorrono la Sa-Rc.