Direttore: Aldo Varano    

GIOIOSA J. (RC). Al via il servizio di assistenza domiciliare per anziani non autosufficienti

GIOIOSA J. (RC). Al via il servizio di assistenza domiciliare per anziani non autosufficienti
 

  

Al via la presentazione delle domande per poter usufruire del servizio di cura domiciliare integrata, rivolta ad anziani non autosufficienti e di età superiore ai 65 anni. L’iniziativa rientra nell’ambito dei Pac (Piani di Azione Coesione) voluti dall’allora Ministro per la coesione territoriale Fabrizio Barca e recepiti dal Distretto sociale cui appartiene anche il Comune di Gioiosa Ionica (19 enti locali, Caulonia capofila).

  

Il percorso progettuale ha visto insieme i 19 Comuni interessati, attraverso approvazione di apposito protocollo d’intesa. Ogni singolo Consiglio comunale ha poi preso atto del lavoro svolto, approvando apposito Regolamento di erogazione del servizio. La vera novità, rispetto ad analoghe iniziative del passato, è che si è finalmente giunti alla sottoscrizione di un accordo tra Comuni ed Azienda sanitaria finalizzato a servizi integrati, dove cioè sia contemplato sia il sanitario che il sociale. Ne viene fuori un modello assistenziale volto ad assicurare l’erogazione coordinata e continuativa di prestazioni sanitarie (medica, infermieristica, riabilitativa) e sociali (cura della persona, fornitura di pasti, cure domestiche e sostegno psicologico) a domicilio, da parte di differenti figure professionali tra loro funzionalmente integrate secondo piani individuali di trattamento (progetto personalizzato) e standard qualitativi definiti e predisposti in relazione ai bisogni della persona. Il tutto è finalizzato a consentire il mantenimento dell’autonomia di vita degli anziani e la permanenza nella loro abitazione e ambiente familiare e sociale, riducendo le esigenze di ricorso a strutture residenziali.

  

L’Amministrazione comunale di Gioiosa Ionica, guidata dal sindaco Salvatore Fuda, esprime grande soddisfazione per l’avvio del servizio. E’ il frutto di un duro lavoro di concertazione tra enti locali, terzo settore ed Azienda sanitaria. Un primo passo che dovrà necessariamente avere, come punto di arrivo, la piena applicazione della normativa sui Piani di Zona (L. 328/2000 e L.r. 23/2003). Una filosofia che prevede un ruolo di programmazione, di stimolo e di coordinamento da parte della Regione, mentre la lettura dei bisogni, la progettazione e la gestione dei servizi deve avvenire sui territori, organizzati in ambiti omogenei. In questo modo si riuscirà a dare risposte più incisive all’emarginazione crescente, alle vecchie e nuove povertà, al disagio sociale. Il Governo regionale a guida Mario Oliverio ha già cominciato a dare risposte in tal senso, siamo certi che si continuerà in modo spedito, grazie anche al lavoro dell’assessore al ramo Federica Roccisano. Il Comune di Gioiosa Ionica continuerà a fare la propria parte, insieme agli altri Comuni dell’Unione Valle del Torbido e di tutto il distretto sociale, nell’interesse esclusivo delle fasce più deboli della popolazione.

 

Le istanze dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Gioiosa Ionica entro la data del 22 ottobre 2015. Le stesse saranno trasmesse all’Ufficio Distrettuale dei servizi sociali del Comune di Caulonia (capofila distretto Nord), che predisporrà una graduatoria dei beneficiari, avente validità annuale, secondo i criteri stabiliti dal Regolamento distrettuale per l’erogazione dei servizi di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti, approvato dai Consigli Comunali dei comuni del Distretto Nord.

  

Il testo integrale dell’avviso Pubblico e il modello di domanda sono scaricabili nella sezione “Avvisi Vari” dell’albo pretorio on-line del Comune di Gioiosa Ionica (www.comune.gioiosaionica.rc.it) e sono comunque disponibili presso l’Ufficio dei Servizi Sociali dell’Ente, cui ci si può rivolgere per informazioni e chiarimenti.

 

                                                                                            

  

L’assessore alle politiche sociali

 

                                                                          Luca Ritorto