Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Sabato 3 Ottobre la IX Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico

REGGIO. Sabato 3 Ottobre la IX Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico

  

Il prossimo sabato 3 ottobre il lungomare “Italo Falcomatà” di Reggio Calabria sarà teatro di un importante evento di carattere sportivo e sociale. La città dello Stretto, infatti, insieme a Pisa e Salerno ospita la nona Giornata nazionale dello sport paralimpico. L’evento, dal significativo slogan “Grinta da vendere”, è organizzato dal Comitato italiano paralimpico e dalla Fondazione italiana paralimpica, in collaborazione con il Comune e la Provincia di Reggio Calabria e l’Ufficio scolastico regionale. L’iniziativa, che si svilupperà lungo tutta la mattina e prenderà il via alle 9.15 con la cerimonia d’apertura e l’accensione della fiaccola olimpica, è stata presentata nella Pinacoteca civica di Reggio Calabria alla presenza di Tito Messineo, presidente del Comitato Paralimpico della Calabria, del sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, del vicepresidente della Provincia di Reggio Calabria, Giovanni Verduci, degli assessori comunali Nino Zimbalatti e Giuseppe Marino, di Mirella Nappa dirigente Ufficio scolastico provinciale e di Valentina Colella del coordinamento tecnico Cip.

“Siamo orgogliosi del riconoscimento che il Cip nazionale ha voluto concedere alla nostra città per un appuntamento così importante – ha detto Messineo - e di questo ringrazio il presidente, Luca Pancalli. L’evento, reso possibile anche grazie alla fattiva collaborazione delle amministrazioni, comunale e provinciale, vuole configurarsi come un momento di promozione delle tematiche legate al mondo della disabilità. Il Cip non chiede soldi, ma idee, progetti e soprattutto attenzione ai diritti delle fasce più deboli. Per questo sarà una giornata aperta a tutti, anche a quanti vivono e conoscono la condizione di disabilità e magari non si sono mai avvicinati allo sport”.

Sarà una vera e propria festa, ha assicurato Colella “all’insegna della partecipazione e dell’inclusione”. Tanti anche i testimonial paralimpici calabresi che animeranno la giornata; fra gli altri la staffetta 4x50 stile libero, bronzo agli assoluti del 2014, Anna Barbaro, atleta del nuoto paralimpico e Massimo Dighe, argento ai campionati mondiali di vela del 2013.

“La Provincia – ha poi spiegato Verduci – ha sostenuto da subito questa iniziativa con entusiasmo e convinzione. Vogliamo rafforzare la sinergia fra istituzioni per il superamento delle barriere culturali e per il miglioramento dell’impiantistica sportiva”.

Grinta e passione, gli ingredienti della manifestazione, “sono gli stessi – ha aggiunto Falcomatà – che alimentano la nostra azione amministrativa. Questa giornata sarà un momento molto importante di riflessione su come rilanciare lo sport cittadino e su come costruire una città inclusiva. Sarà un bel contributo al percorso di riconciliazione e coesione sociale che abbiamo intrapreso”.

Dell’importanza dell’azione sinergica tra le istituzioni ha poi parlato Nappa, evidenziando che “ci sono tutte le condizioni per proseguire e ampliare il cammino virtuoso che gli enti coinvolti hanno iniziato da tempo”.

Il programma dell’evento prevede l’avvio alle ore 9.30 delle attività sportive coordinate dai tecnici delle quindici federazioni presenti nell’area dell’Arena (nove i campi che verranno allestiti) e, alle ore 11, l’esibizione di “Danza ability” a cura dell’Agiduemila.