Direttore: Aldo Varano    

POLISTENA (RC). Sabato 24 manifestazione per mantenere aperto l'Ospedale

POLISTENA (RC). Sabato 24 manifestazione per mantenere aperto l'Ospedale

Sabato 24 ottobre a Polistena si svolgerà una grande manifestazione con l’obiettivo di mantenere aperto l’Ospedale; di tutelare il diritto alla salute; di garantire al popolo della Piana una risposta sanitaria veloce e qualificata.

Diritti questi oggi tutti a rischio!

A rischio in quanto una strategia di Governo scellerata e cieca pensa di far quadrare i conti riducendo la capacità di un paese di dare una risposta sanitaria efficiente ed a volte arrivando anche ad eliminare Ospedali.

Nello specifico sono a rischio gli Ospedali periferici della Provincia ed in particolare quello di Polistena; presidio ospedaliero che è da decenni il punto di riferimento per tutte le persone che vivono nella Piana (un popolo di circa 200.000 persone).

Scelte che solo a pensarle appaiono assurde ed incomprensibili.

Tale tentativo di chiudere l’Ospedale che ha in mente il Commissario Scura, fa pari con la decisione del Governo di ridurre il fondo destinato alla spesa sanitaria.

Ebbene un paese civile non può rimanere passivo davanti ad una simile attacco a quello che è uno dei pilastri dei principi costituzionali: quello alla salute pubblica.

Mentre nello stesso tempo l’Italia spende circa 20 miliardi per la spesa militare!

Per questo il popolo della Piana sabato si ritroverà a Polistena per resistere, creare un argine a tale deriva di civiltà; a gridare con voce ferma che si oppone tenacemente alla chiusura dell’Ospedale ed alla riduzione del servizio sanitario più in generale.

Anche noi saremo sabato a Polistena a dire il nostro no chiaro e netto insieme all’Amministrazione di Polistena ma anche a tutto il popolo della Piana.

C’è da chiedersi quanto un Governo, sia esso Nazionale e\o Regionale possa rimanere sordo davanti ad un grido di allarme così forte come viene dai territori; prima a Locri domani (sabato) a Polistena.

Quanto può sentirsi legittimato un Governo che persiste nel portare avanti una decisione che cozza letteralmente con il volere, il desiderio le aspettative di un popolo.

Ebbene, sabato, saremo in tanti a Polistena per far tornare l’udito e la vista al Governo Nazionale e Regionale spiegando con toni civili ma fermi che la democrazia è un valore assoluto ed insostituibile e la democrazia passa da tante scelte quali per esempio quella di garantire a tutti i cittadini di potersi curare e non solo chi ha tanti soldi da potersi permettere di sopportare i costi di una sanità privata; di garantire a tutti i territori di avere una risposta sanitaria in loco evitando così di far proliferare la migrazione sanitaria.

Per questo e comunque per la difesa della salute pubblica saremo sabato a Polistena e ci auspichiamo, anzi ne siamo sicuri che sabato ci sarà a protestare l’intera comunità della Piana.

Il Segretario Provinciale del PCd’I

Avv.to Lorenzo Fascì